IniziativeTerritorio

Indonesia: statue subacquee per il ripopolamento di corallo e pesci

Scopriamo le Isole Gili in cui si mescolano bellezza e tutela per l'ambiente

In questo articolo vi portiamo lontano, in Indonesia, per farvi scoprire le Isole Gili: si tratta di un arcipelago che comprende Gili Trawangan, Gili Meno e Gili Air e si trova a nord-ovest della costa di Lombok. Negli ultimi anni queste 3 isole hanno conosciuto una forte crescita del settore turistico; sono raggiungibili unicamente tramite traghetti da Bali o da Lombok e sono una meta ambita per chi ama praticare diving e snorkeling. In questi posti paradisiaci sono vietati mezzi di locomozione a motore; per spostarsi vengono utilizzati solo biciclette e cidomo, carretti a due ruote trainati da cavalli tipici della zona. Dal 2000 in queste aree sono in atto programmi di ripopolamento delle tartarughe marine e di protezione della barriera corallina ad opera dell’associazione Gili Eco Trust. In particolare il progetto chiamato “BioRock” si focalizza sulla tutela e lo sviluppo delle barriere coralline. Grazie ad una tecnica innovativa sono state installate delle strutture sottomarine di metallo elettrizzate che fanno si che i minerali presenti nell’acqua vi si accumulino sopra creando delle formazioni simili a quelle coralline.

Gili Meno, foto di Stefania Andriola

Successivamente vengono impiantati frammenti di corallo che trovando condizioni estremamente favorevoli, iniziano a svilupparsi rapidamente, attraendo le specie animali che vivono naturalmente all’interno della barriera. Questi innesti di corallo hanno dimostrato di essere più resistenti delle scogliere naturali in gravi eventi di sbiancamento capitati nel 2009, 2010 e 2016. Più di 120 strutture sono state collocate nelle acque intorno a queste isole favorendo lo sviluppo di molti nuovi coralli e una vasta gamma di pesci. Tra le più famose spicca la collezione di statue sottomarine “Nest” ideate per essere un ponte tra il mondo umano e il mondo marino. Si tratta di 48 statue a figura umana disposte in una formazione circolare che rappresenta il cerchio della vita, creata da Jason DeCaires Taylor, scultore britannico e ideatore del primo parco di sculture subacquee al mondo situato nel Mar dei Caraibi, al largo della costa occidentale di Grenada.

Nest

Nest si trova ad una profondità di 5 metri, un’altezza perfetta per tutti i livelli di subacquei e per chi vuole immergersi in apnea. Per quanto riguarda le tartarughe marine, presenti abbondantemente nelle acque che circondano le Isole Gili, sono molte le creazioni di vere e proprie incubatrici in cui vengono depositate le uova prima che finiscano sul mercato; qui vengono curate fino alla schiusa e, una volta nate, le piccole tartarughe vi rimangono fino a quando non sono abbastanza adulte da poter essere rilasciate in mare.

Gili Meno, foto di Stefania Andriola
Tags

Stefania Andriola

Lavoro in redazione da febbraio 2010. Mi piace definirmi “giornalista, scrittrice e viaggiatrice”. Adoro viaggiare, conoscere culture diverse; amo correre, andare in bicicletta, fare lunghe passeggiate ma anche leggere un buon libro. Al mattino mi sveglio sempre con un’idea: cercare di aggiungere ogni giorno un paragrafo nuovo e interessante al libro della mia vita e i viaggi riempiono le pagine che maggiormente amo. La meteorologia per me non è solo una scienza ma è una passione e un modo per ricordarmi quanto siamo impotenti di fronte alle forze della natura. Non possiamo chiudere gli occhi e dobbiamo pensare a dare il nostro contributo per salvaguardare il Pianeta. Bastano piccoli gesti.

Articoli correlati