InquinamentoNotizie dalle aziende

Amazon: stop alle vendite di prodotti in plastica monouso in Europa

Il blocco partirà il prossimo 21 dicembre. La misura si applica sia ai venditori che ai fornitori

Il gravissimo inquinamento causato dalle materie plastiche è ormai un problema all’ordine del giorno. I dati sono allarmanti. Per questo motivo Amazon dice: stop alle vendite di prodotti in plastica monouso in Europa. Il blocco alle vendite inizierà il prossimo 21 dicembre. Una misura, questa, attraverso la quale Amazon dimostra di attenersi alla legislazione europea in merito di riduzione del consumo di plastica. In particolare, il colosso dell’ecommerce ha detto stop alle vendite in Europa non soltanto dei prodotti in plastica monouso, ma anche di quelli realizzati con plastica oxo-degradabile. I Paesi interessati da questo blocco sono Italia, Regno Unito, Francia, Spagna, Germania, Olanda. La misura verrà presto estesa anche alla Turchia. Un’iniziativa di grande rilievo. Secondo i dati forniti dal Natural resources defense council (Nrdc), infatti, su un totale di 300 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica prodotti annualmente a livello globale, oltre la metà è costituito proprio da prodotti in plastica monouso.

Amazon: stop alle vendite di prodotti in plastica monouso in Europa. Il blocco partirà il prossimo 21 dicembre. La misura si applica sia ai venditori che ai fornitori

In pratica, dal 21 dicembre prossimo Amazon non metterà più in vendita piatti, cannucce, posate, bicchieri in polistirolo espanso. Ma nemmeno coton fioc e cannucce. La misura si applica sia ai venditori che ai fornitori. Le normative cui Amazon si conforma sono quelle emesse nel 2019. In particolare, queste leggi prevedono il divieto di utilizzo e vendita di prodotti in plastica monouso entro il 2021. Prima del colosso americano, già molte grandi aziende si erano allineate alle nuove normative. In particolare, nel 2019 una trentina di multinazionali si erano unite nell’obiettivo comune di ridurre l’utilizzo di plastica nei loro prodotti e, di conseguenza, l’impatto ambientale che i rifiuti plastici hanno. Avevano dunque siglato l’Alliance to End Plastic Waste (Aepw), un protocollo d’intesa mirato proprio a una maggior tutela dell’ambiente. Amazon si allinea così a questo trend. L’ambizioso obiettivo resta quello di giungere a un impatto zero sulle emissioni di anidride carbonica entro il 2040.

Anna Maria Girelli Consolaro

Giornalista e conduttrice televisiva, Anna Maria dal febbraio 2010 lavora per Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995). Sin dall’infanzia è profondamente interessata e attratta da tutto quel che riguarda la natura e l’ambiente. Per questo, tra le sue grandi passioni, ci sono gli sport all’aria aperta e i viaggi. La sua attività giornalistica è sempre stata dedicata al settore delle eccellenze italiane e, su questo tema, ha condotto oltre 20 trasmissioni televisive, di cui è stata anche autrice. Moderatrice di convegni e conduttrice di eventi, per circa dieci anni Anna Maria ha scritto sulle pagine venete del Corriere della Sera.

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie