Meteo

Alta pressione a oltranza: quando un ricambio d’aria?

Settimane di tempo stabile e assenza di piogge di rilievo hanno minato la qualità dell'aria in molte città

Il dominio dell’alta pressione va avanti: le previsioni meteo per i prossimi giorni ci indicano ancora una situazione bloccata sull’Italia. Da settimane non arrivano piogge di rilievo  con un conseguente peggioramento della qualità dell’aria e smog a livelli preoccupanti in molte città del Nord e del Centro.

La situazione potrebbe cambiare tra venerdì e sabato quando una rapida perturbazione atlantica potrebbe portare un peggioramento al Nord e un generale ricambio della massa d’aria sull’Italia con un successivo miglioramento per ciò che riguarda la concentrazione di polveri sottili. Il sistema nuvoloso sarà seguito da venti settentrionali più freddi e potremmo andare incontro dunque anche a un calo delle temperature. Dettagli e tempistiche di questa previsione sono ancora  piuttosto incerti e verranno chiariti con i prossimi aggiornamenti.

Previsioni meteo per domani

Si riproporrà quasi lo stesso copione di oggi: sarà una giornata con molte nuvole sulla Liguria e in Val Padana.Deboli piogge o pioviggini potranno ancora interessare il settore tra la Liguria e l’alta Toscana. Sulle Alpi e nel resto del Centro-sud il tempo sarà decisamente più soleggiato. Attenzione però alla nebbia che potrà limitare la visibilità all’alba soprattutto nelle valli interne del Centro. Dopo il calo di oggi le temperature saranno in lieve rialzo sulle regioni del Centro-nord, senza grandi variazioni al Sud e sulle Isole maggiori.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati