Meteo

Meteo, il freddo si prende una pausa ma sono in arrivo piogge intense. Tutti i dettagli

Continua il via vai di perturbazioni in un contesto climatico particolarmente mite per il periodo

In questa prima parte della settimana il vero protagonista meteo è il vento di Scirocco che riporta le temperature al di sopra della norma, in modo più evidente al Centro-Sud e nelle Isole.

Attenzione alle piogge che tra venerdì e sabato potranno essere abbondanti, accompagnate da temporali

Giovedì una nuova perturbazione atlantica, la n. 6 del mese, porterà piogge soprattutto al Nord, lungo il versante tirrenico, nelle regioni meridionali e sulla Sicilia. Le piogge potranno essere localmente forti all’estremo Nord-Est e nella prima parte della giornata anche tra basso Lazio e Campania e sull’alto versante ionico, dove non si escludono rovesci e temporali. Sono previste anche nevicate sulle Alpi intorno ai 1800-2000 metri. I venti di Scirocco soffieranno ancora forti sul mare Adriatico, sullo Ionio e in Puglia. Tra venerdì e sabato è prevista una nuova fase di maltempo per il passaggio di un’altra e più intensa perturbazione atlantica (la n.7 di dicembre) responsabile di piogge anche molto abbondanti al Nord, sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna. Saranno possibili nubifragi nella giornata di venerdì sulle regioni di Nord-Ovest e sull’alta Toscana mentre nelle Alpi la neve cadrà copiosa ma al di sopra dei 1500-1700 metri. Dal punto di vista termico, il freddo resterà ben lontano dall’Italia ancora per diversi giorni: le temperature infatti si manterranno al di sopra della norma con buona probabilità fino a Natale.

Tags

Stefania Andriola

Lavoro in redazione da febbraio 2010. Mi piace definirmi “giornalista, scrittrice e viaggiatrice”. Adoro viaggiare, conoscere culture diverse; amo correre, andare in bicicletta, fare lunghe passeggiate ma anche leggere un buon libro. Al mattino mi sveglio sempre con un’idea: cercare di aggiungere ogni giorno un paragrafo nuovo e interessante al libro della mia vita e i viaggi riempiono le pagine che maggiormente amo. La meteorologia per me non è solo una scienza ma è una passione e un modo per ricordarmi quanto siamo impotenti di fronte alle forze della natura. Non possiamo chiudere gli occhi e dobbiamo pensare a dare il nostro contributo per salvaguardare il Pianeta. Bastano piccoli gesti.

Articoli correlati