Notizie Mondo

Francia in allerta: dopo la tempesta Doreen in arrivo piogge abbondanti

I venti della tempesta Doreen hanno sferzato gran parte del Paese e anche la Corsica: tra la serata odierna e la notte piogge intense e abbondanti colpiranno i dipartimenti dei Pirenei

La Francia, dopo la neve e i venti intensi innescati dalla tempesta Doreen, si prepara a una nuova ondata di maltempo con forti piogge e rischio di pesanti inondazioni nei dipartimenti dei Pirenei. Secondo Meteo France, si profilano precipitazioni piuttosto notevoli sia per durata che per quantità. L’apice del maltempo è previsto tra la serata odierna e la notte, con precipitazioni che insisteranno fino a lunedì pomeriggio. Domani il limite pioggia-neve potrebbe salire fino a circa 2000 m, con rischio valanghe in aumento.

Allerta fino ad arancione nel sud della Francia: si prevedono accumuli di pioggia importanti e pesanti inondazioni

Le forti piogge in arrivo lungo la catena dei Pirenei, nel sud della Francia, secondo Meteo France daranno vita in 48 ore ad accumuli importanti, nell’ordine di 40-80 mm in pianura, 100-130 mm nelle zone pedemontane e 150-200 mm in montagna, dove localmente potranno arrivare fino a 250 mm. In base alla situazione descritta, l’agenzia meteorologica francese ha diramato l’allerta meteo arancione in sei dipartimenti nel sud-ovest della Francia: Landes, Pyrénées Atlantiques, Gers, Hautes-Pyrénées, Haute-Garonne e Ariège

Tempesta Doreen, vento record nel nord e nel sud della Francia ma anche in Corsica: raffiche fino a 149 km/h in Bretagna

La tempesta Doreen ha attraversato un’ampia porzione della Francia settentrionale prima di colpire i Pirenei orientali e la Corsica battendo i record di vento mensili. Ieri le raffiche tempestose hanno colpito il nord e poi il sud della Francia. Lungo la costa nord-occidentale della Bretagna si è registrata una raffica di 149 km/h a Brignogan e di 147 km/h alla punta di Chemoulin. Domenica è toccato alla Corsica, dove si sono verificati venti tempestosi fino a 180 km/h a Cagnano. Anche il Roussillon e le Alpi Marittime visto raffiche particolarmente intense con 129 km/h a Leucate e Saint-Cézaire-en-Siagne.

Nella regione di Parigi è stato stabilito un record mensile di vento a Orly con 116 km/h, battendo il vecchio record di 115 km/h del 3 gennaio 2018. La tempesta Doreen è stata notevole per il numero di dipartimenti colpiti: più di un terzo dei dipartimenti ha subito in uno o più comuni, in pianura e sui rilievi, venti superiori a 100 km/h e due terzi dei dipartimenti ha subito localmente una o più raffiche superiori a 90 km/h.

Leggi anche:

PAKISTAN, neve pesante a Murree: auto intrappolate e oltre 20 vittime

BRASILE, dopo le forti piogge si stacca la roccia sul lago di FURNAS: 7 vittime [VIDEO]

Gli aggiornamenti di IconaClima:

Una scena del crimine a favore dell’ambiente. La campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono dei mozziconi

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie