Scienza

Spettacolari e coloratissimi aloni di luce attorno alla Luna nei cieli del Canada: ecco di cosa si tratta

Chi ha potuto assistere a questi fenomeni, li descrive come alcuni tra gli spettacoli naturali più belli

Una luce spettacolare, diffusa in mille sfumature e capace di disegnare mirabili figure nel cielo. È quella che si è potuta ammirare nei giorni scorsi attorno alla luna nel cuore delle Praterie canadesi, a Manitoba. Chi l’ha potuta vedere, la descrive come un vero e proprio spettacolo naturale. “Il modo migliore per sperimentare la bellezza di Madre Natura è semplicemente guardare in alto”, afferma uno degli abitanti del luogo, subito dopo essere rimasto abbagliato da questo spettacolo. Ma di cosa si tratta, esattamente? L’alone intorno alla luna trae la sua origine dalle nuvole alte e sottili (i cirrostrati, ad esempio), le quali contengono moltissimi cristalli di ghiaccio: parliamo di milioni e milioni. Ognuno di questi cristalli ha la funzione di una sorta di piccolissima lente. La maggior parte di questi cristalli ha forma esagonale: la luce che entra da una faccia qualsiasi di questi cristalli, pertanto, vi esce con un angolo di rifrazione di 22°. Ed è proprio da questo passaggio che nasce il così detto “alone 22°”, ossia un alone caratterizzato da un morbido e sfumato color rosa all’interno e un più deciso blu all’esterno. Questo è l’aspetto con cui si presenta l’alone lunare, fenomeno che in natura è molto più raro del più frequente alone solare. Vi è, infine, una “leggenda” che ammanta questo alone lunare, e che è particolarmente diffusa tra i marinai: si dice che esso preannunci l’arrivo di una tempesta. Qualcosa di vero, in realtà, in tutto questo c’è. Nei casi in cui la luce diffusa dai cristalli di ghiaccio nell’alta atmosfera è originata da nubi temporalesche, l’alone lunare è effettivamente l’anticamera di un temporale o una tempesta in arrivo.

Tags

Anna Maria Girelli Consolaro

Giornalista e conduttrice televisiva, Anna Maria dal febbraio 2010 lavora per Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995). Sin dall’infanzia è profondamente interessata e attratta da tutto quel che riguarda la natura e l’ambiente. Per questo, tra le sue grandi passioni, ci sono gli sport all’aria aperta e i viaggi. La sua attività giornalistica è sempre stata dedicata al settore delle eccellenze italiane e, su questo tema, ha condotto oltre 20 trasmissioni televisive, di cui è stata anche autrice. Moderatrice di convegni e conduttrice di eventi, per circa dieci anni Anna Maria ha scritto sulle pagine venete del Corriere della Sera.

Articoli correlati