IniziativeInquinamento

Inquinamento in città misurato con le auto di Google Street View

Dai dati raccolti viene creata una mappa dettagliata della qualità dell'aria a livello della strada

Quanto sono inquinate le vie della nostra città? Sappiamo che il 90% della popolazione mondiale respira aria inquinata e questo problema è accentuato nelle grandi città. Per questo motivo Google ha deciso di mettere a disposizione i veicoli che catturano le immagini per Street View, per misurare i livelli di inquinamento strada per strada. Negli ultimi anni, grazie alla collaborazione con Aclima, hanno messo a disposizione 500 milioni di dati sulla qualità dell’aria nella speranza che le città interessate da questa iniziativa, possano accelerare la transizione verso un modello più green e attento alla salute dei cittadini. Negli ultimi anni è stata mappata la qualità dell’aria di San Francisco, Londra, Oakland, Houston e Copenhagen.

A Maggio di quest’anno Google ha annunciato la partnership con la Città di Amsterdam: due auto di Google Street View percorreranno in lungo e in largo la città per misurare i livelli di NO, NO2, PM2.5, PM10 , PM0.1 e carbone a livello della strada.

Le misurazioni della flotta di Google non saranno in tempo reale e, per questo, per avere un quadro completo sarà necessario leggerli insieme ad altri dati provenienti da altre fonti. I livelli di inquinamento aumentano e diminuiscono nell’arco di una giornata e dipendono da molti fattori. I risultati di questo studio però saranno molto utili per capire quali quartieri respirano aria più inquinata e per capire se i piani delle città contro l’inquinamento, come la creazione di zone a traffico limitato, stanno dando i frutti sperati.

Tags

Silvia Turci

Ho conseguito una laurea specialistica in Comunicazione per l’Impresa, i media e le organizzazioni complesse all’Università Cattolica di Milano. Il mio percorso accademico si basa però sullo studio approfondito delle lingue straniere, nello specifico del francese, inglese e russo, culminato con una laurea triennale in Esperto linguistico d’Impresa. Sono arrivata a Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995) nel 2014 e da allora sono entrata in contatto con la meteorologia e le scienze del clima: una continua scoperta che mi ha fatto appassionare ogni giorno di più al mio lavoro.

Articoli correlati