Primo Piano Meteo

Nord in stallo, nuove piogge al Centro-Sud: la tendenza meteo

La perturbazione 6 di gennaio, domenica 30 lascerà l’Italia consentendo un generale miglioramento delle condizioni meteo al Centro-Sud. Al Nord, invece, persistono condizioni meteo stabili, con nebbie e smog in parziale calo, in una situazione di siccità ormai critica.

Domenica 30, infatti, sarà una giornata soleggiata su gran parte d’Italia, salvo la formazione di nebbie diffuse nelle ore più fredde in Pianura Padana e la presenza di nubi basse tra Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. I venti nord-occidentali daranno origine all’effetto Föhn tra Alpi e pianure del Nord, dove potrebbe provocare un temporaneo aumento delle temperature. I valori tenderanno infatti a restare sopra lo zero durante la notte, e aumenteranno ben oltre la media soprattutto al Centro-Nord.

La tendenza meteo per fine gennaio e inizio febbraio

Già nella giornata di lunedì 31, però, una nuova perturbazione raggiungerà l’Italia. Le piogge ad essa associate interesseranno ancora una volta il Centro-Sud: le precipitazioni bagneranno le regioni tirreniche, Levante Ligure, Emilia Romagna e alto Adriatico, con nevicate sulle Alpi di confine. Il resto del Nord, invece, nonostante un aumento delle nubi, resterà all’asciutto. Lunedì le temperature tenderanno a calare specialmente al Centro-Nord.

Martedì 1 febbraio il fronte freddo associato alla perturbazione raggiungerà l’Italia dando vita ad una intensificazione del vento e ad un calo generale delle temperature. In questa fase le piogge interesseranno il medio adriatico, il Sud e il nord della Sicilia, con neve fino a 800-900 metri tra Appennino centrale, Puglia settentrionale e Campania, e fino a 1000-1200 sui rilievi di Calabria, Basilicata e Sicilia. Sul resto del Paese il tempo sarà, invece, più stabile.

Nei giorni successivi le condizioni meteo tenderanno di nuovo a migliorare al Centro-Sud, mentre al Nord proseguirà questa lunga fase siccitosa.

Leggi anche:

SMOG soffoca il Nord Italia: PM10 e PM2.5 oltre la soglia limite per molti giorni consecutivi

Inquinamento e lockdown, evitati oltre 800 decessi nel febbraio-luglio 2020

New York, Central Park diventa un centro per la raccolta di dati climatici

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie