EsteroNotizie MondoTerritorio

Caldo in Spagna: divampano gli incendi, arsi 20mila ettari di terreno

Le temperature che stanno interessando buona parte della Spagna sono le più calde di inizio estate degli ultimi decenni

Un’intensa ondata di caldo sta interessando gran parte dell’Europa occidentale, in particolare Spagna e Francia dove sono stati raggiunti picchi di 40-42 gradi. Il clima asciutto e il vento stanno ovviamente incentivando il rischio di incendi boschivi, particolarmente elevato in buona parte della Spagna. Circa 20mila ettari di terreno risultano già arsi dalle fiamme nella catena montuosa della Sierra de la Culebra, nella regione nord occidentale di Castilla y Leon. Molti villaggi sono stati costretti ad evacuare.

Caldo intenso e precoce: ritorna l’incubo degli incendi in Spagna e non solo

Questa intensa ondata di caldo fuori stagione rende drammaticamente attuale ancora una volta il rischio di incendi potenzialmente distruttivi. Finora in Spagna non si segnalano fortunatamente né vittime né feriti. La regione più colpita è quella di Castilla y Leon, nel nord-ovest del Paese: qui sono stati distrutti quasi 20mila ettari di terreno sulla catena montuosa della Sierra della Culebra. Ieri i Vigili del Fuoco si sono dati molto da fare per cercare di contenere le fiamme. Secondo l’agenzia meteorologica spagnola, AEMET, quelle che stanno interessando la Spagna sono le temperature di inizio estate più elevate degli ultimi decenni con picchi di 40-42 gradi in particolare a Saragozza nel nord-est e nelle aree della Navarra e La Rioja, nel nord del Paese.

Spagna caldo
Mappa temperature Spagna: Meteociel

Undici villaggi sono stai evacuati a causa delle fiamme sabato pomeriggio

Sabato pomeriggio 11 villaggi erano stati evacuati e circa 500 vigili del fuoco stavano lavorando per spegnere le fiamme mentre in Catalogna si tentava di tenere sotto controllo un incendio a Baldomar. Le fiamme infuriavano alte anche nella periferia del villaggio di Caudiel, a Castellon, nella Spagna orientale. I Vigili del Fuoco hanno evacuato molti residenti, alcuni dei quali hanno trascinato con sé anche cavalli e cani. L’allerta caldo in Spagna per la giornata odierna risulta leggermente attenuata con picchi di temperature che non dovrebbero superare i 36-37 gradi in Aragona, Isole Baleari, Comunità di Navarra e Comunità Valenciana.

Leggi anche:

La transizione ecologica dipende dal recupero delle materie prime critiche

Desertificazione, mezzo miliardo di persone vive in aree dove il degrado ha raggiunto il massimo livello

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie