ClimaIniziativeItalia

Earth Hour sta per tornare: in Italia è Venezia la sede principale dell’evento

L'edizione 2020 dell'evento promosso dal Wwf si terrà il 28 marzo

Earth Hour, l’Ora della Terra, sta per tornare. Il 28 marzo 2020 si rinnova l’appuntamento che dal 2007, nell’ultimo sabato di marzo, contribuisce a sensibilizzare milioni di persone in oltre 180 Paesi e territori del mondo sull’emergenza clima.

L’Ora della Terra, promossa dal Wwf, ha avuto inizio a Sydney come evento simbolico: un’ora di buio in segno di supporto al Pianeta. Oggi Earth Hour è uno dei principali movimenti di base sull’ambiente e guida importanti cambiamenti legislativi sfruttando il potere delle persone e dell’azione collettiva.

L’anno scorso Earth Hour – spiega il Wwf – ha coinvolto sei milioni di persone mentre sono stati 18.000 i monumenti tra i più importanti al mondo a rimanere al buio per un’ora. L’edizione 2020 arriva in un anno che si preannuncia importante sul fronte del climate change. L’agenda ambientale prevede infatti appuntamenti chiave come per esempio la COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, in programma a Glasgow dal 9 al 19 novembre 2020.

Earth Hour in Italia

La città italiana scelta dal Wwf come sede principale dell’edizione 2020 è Venezia, colpita pochi mesi fa da eventi climatici estremi come l’acqua alta.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati