ItaliaMeteo

Maltempo: piogge molto intense in Toscana, preoccupa il livello dei fiumi

Allagamenti e frane in diverse zone della Toscana, fiumi sorvegliati speciali: a Cecina disposta l'evacuazione delle case a rischio

Il maltempo sta insistendo con violenza sulla Toscana, con piogge molto intense che hanno provocato allagamenti e frane. Su gran parte della regione è in vigore l’allerta meteo arancione diramata dalla Protezione Civile.
Disagi a Manciano, in provincia di Grosseto, dove secondo quanto riferito dal Comune alcune famiglie sono state confinate ai piani alti delle proprie abitazioni e diverse strade sono state chiuse per allagamenti, così come il ponte sull’Albegna tra Marsiliana e S.Andrea. Il fiume ha già superato il secondo livello di guardia e in alcuni punti della campagna ha tracimato, sena però raggiungere le abitazioni. Disagi anche nella zona di Capalbio, sempre in Maremma, dove ieri sera i vigili del fuoco sono intervenuti in località Ghiacciobosco soccorrendo due persone che erano rimaste bloccate con l’auto a causa della strada invasa dall’acqua. Disagi per la viabilità, dovuti a frane e ad alberi caduti, si registrano anche sulle strade provinciali del Fiorentino.

Preoccupa il livello di diversi fiumi: l’Arno a Firenze ha superato il primo livello di guardia, raggiungendo anche il secondo a Incisa-Figline. Supera il primo livello di guardia anche il fiume Bisenzio a San Piero a Ponti ed è già al secondo livello l’Ombrone a Poggio a Caiano (Prato).
Hanno raggiunto poi il secondo livello di guardia l’Ema nella zona di Grassina e Strada in Chianti (ora è in calo) e anche l’Elsa a Poggibonsi (Siena). In aumento pure Greve e Pesa. Riguardo al fiume Ema, da Palazzo Vecchio si precisa che in zona piazza Bacci la Protezione Civile sta effettuando controlli dopo la piena.

View this post on Instagram

Ore 6.30 speriamo bene#puen#ema

A post shared by stefanofiani (@stefanofiani) on

Il comune di Cecina, in provincia di Livorno, ha fatto sapere di aver disposto l’evacuazione delle abitazioni nelle zone considerate a rischio lungo il fiume Cècina. Secondo quanto riporta Rete Meteo Amatori, le persone che abitano nelle zone a rischio devono lasciare le case e sono stati disposti dei punti di accoglienza e un autobus per spostare chi non può farlo autonomamente.

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati