EuropaMeteo

Freddo e neve su mezza Europa: fiocchi a Parigi e Bonn

Venti forti e temperature in netto calo: una parentesi più fredda in un inverno anomalo per il Continente

Un fronte freddo nelle ultime ore è in discesa sull’Europa verso il Mediterraneo centrale. Nelle prime ore del giorno delle nevicate hanno interessato Parigi, Bruxelles, Bonn, Hannover e Berna: il fronte freddo ha riportato l’inverno sull’Europa centro-settentrionale dopo una lunga fase di caldo anomalo. Probabilmente l’inverno 2019-2020 passerà alla storia come il più caldo di sempre per il nostro Continente.

Una parentesi più invernale è dunque in atto in queste ore con un crollo delle temperature, più sensibile sulla Francia, in Germania e in Svizzera. In queste prime ore del giorno non si superano i 2-3 gradi in questi settori e il contrasto tra aria più fredda in quota e l’aria calda al suolo potrà generare anche forti temporali. Météo France ha emanato in molti dipartimenti un’allerta gialla per il ghiaccio sulle strade. Al momento a Parigi è tornato a splendere il sole ma sono previsti forti temporali nelle ore pomeridiane. Il vento tenderà a rinforzarsi sul Mediterraneo e sulle Alpi, con raffiche a 100-120 km/h sulle coste esposte della Corsica, nell’entroterra di Nizza e sulle creste alpine. A Cap Corse le raffiche potrebbero toccare i 140 km/h di velocità.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati