Notizie Italia

Meteo: fase perturbata al Sud, venerdì giornata ventosa. Svolta nel weekend

La perturbazione n.3 è responsabile di una fase di maltempo sulle regioni meridionali e in Sicilia

La scena meteo al Sud vede una breve fase di maltempo a causa della perturbazione n.3, transitata ieri in Sardegna. Venerdì questo fronte perturbato si allontanerà gradualmente anche dalle regioni meridionali con le ultime piogge sull’estremo settore meridionale del Paese, dove sarà anche una giornata ventosa. Nel weekend si conferma invece un rialzo dell’alta pressione che assicurerà dunque tempo più stabile e soleggiato soprattutto al Centro-Sud con un clima diurno molto mite.

Le previsioni meteo per le prossime ore

Al Sud cielo molto nuvoloso e tempo instabile, localmente anche perturbato con piogge, rovesci e qualche temporale. Al Centro schiarite anche ampie su Toscana, Umbria, nord delle Marche, molte nuvole con qualche
pioggia su Abruzzo, Molise, Lazio centro-meridionale e al mattino anche sulla Toscana meridionale, in Umbria e Marche meridionali. In Sardegna nuvolosità variabile con occasionali rovesci nel settore tirrenico; in Sicilia possibili rovesci o temporali, più probabili nel settore occidentale e sul Messinese. Al Nord cielo inizialmente sereno o poco nuvoloso. Nel corso della giornata tendenza al passaggio di nubi medio-alte a partire da ovest.

Temperature massime in leggera diminuzione al Centro Sud. Clima sempre mite.
Venti in prevalenza deboli, con rinforzi sul settore centro meridionale del mar Tirreno e sulla Sardegna.
Mari: fino a mossi il medio e basso Tirreno e i mari attorno alle isole; calmi o poco mossi gli altri.

Controlla qui le previsioni meteo nel dettaglio per la tua zona

Le previsioni meteo per domani, venerdì 14 ottobre

Al mattino prevarranno le schiarite al Nordest, sulla Val Padana centrale, in Liguria e su gran parte del Centro; possibili nebbie all’alba nel Polesine. Irregolarmente nuvoloso nel resto d’Italia con qualche pioggia in Puglia, nordest della Calabria e sul settore tirrenico tra bassa Calabria e Sicilia settentrionale. Nel pomeriggio locali piogge su Gargano, Salento, Calabria e nord della Sicilia; nuvole in attenuazione su Campania e Basilicata, in aumento al Nord e sulla Toscana e soprattutto lungo le Alpi con qualche pioggia in montagna in Valle d’Aosta e nell’alto Piemonte. In serata le nuvole tendono a trasferirsi verso il Triveneto con qualche pioggia anche nel nord dell’Alto Adige.

Temperature massime sempre miti con valori in rialzo al Centro e in Sardegna, in calo su estremo Sud e Sicilia.
Giornata ventosa per venti di Maestrale su medio e basso Tirreno, Puglia, Calabria e soprattutto nelle Isole dove soffieranno anche tesi o localmente forti.
Mari da mossi a localmente molto mossi quelli meridionali e intorno alle Isole, localmente mossi anche medio Adriatico, medio Tirreno e baso Ligure, calmi o poco mossi i restanti bacini.

Le previsioni per sabato 15 ottobre

Cielo da nuvoloso a molto nuvoloso tra Liguria centro-orientale, alta Toscana e vicino Appennino emiliano con qualche breve e debole pioggia possibile nello Spezzino e nel nordovest della Toscana. Prevalenza di nuvole anche all’estremo Nordest, in generale più soleggiato nel resto d’Italia con temporanei annuvolamenti su Lombardia, ovest Sardegna, Sicilia settentrionale e bassa Calabria. All’alba possibili banchi di nebbia sulla Val padana centrale lungo il corso del Po.

Temperature minime stabili o in lieve calo, massime in rialzo sul medio Adriatico, al Sud e in Sicilia con valori sempre miti, in generale compresi tra 20 e 26 gradi.
Venti ancora moderati settentrionali su Canale d’Otranto e alto Ionio, in indebolimento nel resto del Centro-Sud.
Mari: mossi lo Ionio e, localmente, il basso Adriatico, il basso Tirreno, il canale di Sicilia e il Mare di Sardegna.

Le notizie di IconaClima:

Ondate di caldo letali sempre più frequenti: una sfida per gli aiuti umanitari

Umorismo e umiltà, per un insegnamento efficace e inclusivo dell’educazione climatica

Il futuro dei raccolti è a rischio: con l’aumento delle temperature avremo più invasioni di locuste

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie