EnergiaIniziativeSostenibilitàVivere Green

Mobilità sempre più green coi pannelli solari installati sui tetti degli autobus

A sperimentare l'importante iniziativa è la linea internazionale Dortmund-Londra

I primi risultati sono davvero incoraggianti. La sperimentazione avviata da FlixBus, che vede l’installazione di pannelli solari sui tetti degli autobus con lo scopo di ridurre le emissioni di anidride carbonica, sta fornendo dati oltremodo positivi. La linea è quella internazionale Dortmund-Londra. Si calcola che la riduzione del consumo di carburante, resa possibile dall’utilizzo dell’energia solare, sia pari al 7%. Di conseguenza, anche le emissioni di CO2 subiscono un drastico calo. Tale sperimentazione si inserisce in un più ampio progetto che vede l’azienda di trasporti Flixbus sempre più favorevole a una mobilità green: l’obiettivo è quello di diventare un’azienda 100% climate neutral entro il 2030. La sperimentazione, su una tratta di 100 km, ha visto un risparmio medio di 1,7 litri. La linea Dortmund- Londra ha una lunghezza di 600 km; conta varie fermate, tra le quali Eindhoven (Paesi Bassi), Anversa e Bruges (Belgio), Calais (Francia). Sulla base di questa lunga tratta di è calcolato che la riduzione nel consumo di carburante è pari a quasi 10 litri al giorno. Attraverso un regolatore di carica interno all’autobus, i pannelli solari installati sul tetto comunicano con l’alternatore: quest’ultimo, in situazioni ordinarie, caricherebbe la batteria del veicolo utilizzando soltanto carburante. Questo risparmio andrebbe ulteriormente aumentando nel corso dell’estate, quando la luce solare a disposizione aumenta, incrementando così la quantità di energia prodotta.

Tags

Anna Maria Girelli Consolaro

Giornalista e conduttrice televisiva, Anna Maria dal febbraio 2010 lavora per Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995). Sin dall’infanzia è profondamente interessata e attratta da tutto quel che riguarda la natura e l’ambiente. Per questo, tra le sue grandi passioni, ci sono gli sport all’aria aperta e i viaggi. La sua attività giornalistica è sempre stata dedicata al settore delle eccellenze italiane e, su questo tema, ha condotto oltre 20 trasmissioni televisive, di cui è stata anche autrice. Moderatrice di convegni e conduttrice di eventi, per circa dieci anni Anna Maria ha scritto sulle pagine venete del Corriere della Sera.

Articoli correlati