ClimaEsteroVideo

Anno nero per caldo, siccità e incendi in Australia – VIDEO

Il 2019 è stato un anno da dimenticare per il continente australiano

Per l’Australia il 2019 è stato l’anno più caldo e secco dal 1910. E’ record anche per la media delle temperature massime che ha superato di +2,09°C la media nazionale. Durante l’anno ha piovuto il 40% in meno rispetto alla media, aggravando la siccità che sta interessando gran parte dell’Australia ma soprattutto il Nuovo Galles del Sud e il Queensland, zone ora in ginocchio per gli incendi. Queste condizioni sono state in parte provocate dalla coincidenza di configurazioni climatiche particolari: il dipolo dell’Oceano Indiano e l’Oscillazione Antartica.

Il mese di dicembre, in particolare è stato eccezionalmente caldo: ben 3,21°C più caldo della media, un grado più caldo del record precedente. Dicembre 2019 è stato, infatti, il mese più caldo in assoluto per l’Australia dal 1910, più rovente dell’ottobre del 2015. Mediamente, a livello nazionale, a dicembre il termometro ha superato i 35 gradi per ben 21 giorni. Un fatto davvero incredibile contando che la media è di poco più di 1 giorno e che il record precedente è di “soli” 9 giorni. Il 19 dicembre, la colonnina di mercurio è salita fino a 49,9 ° C a Nullarbor (Australia Meridionale), un nuovo record nazionale storico per un mese di dicembre; questi 49,9 ° C si posizionano a soltanto 0,8 °C dal record assoluto di calore australiano di 50,7 ° C (misurati a Oodnadatta, Australia Meridionale, il 2 gennaio 1960) e costituiscono anche un nuovo record mondiale di caldo per un mese di dicembre.

Tags

Silvia Turci

Ho conseguito una laurea specialistica in Comunicazione per l’Impresa, i media e le organizzazioni complesse all’Università Cattolica di Milano. Il mio percorso accademico si basa però sullo studio approfondito delle lingue straniere, nello specifico del francese, inglese e russo, culminato con una laurea triennale in Esperto linguistico d’Impresa. Sono arrivata a Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995) nel 2014 e da allora sono entrata in contatto con la meteorologia e le scienze del clima: una continua scoperta che mi ha fatto appassionare ogni giorno di più al mio lavoro.

Articoli correlati