EsteroTerritorio

Deforestazione, Papa Francesco lancia l’allarme dal Madagascar: «compromette il futuro della nostra casa comune»

La seconda tappa del suo viaggio in Africa ha portato Papa Francesco in Madagascar, e qui il pontefice ha parlato della piaga della deforestazione per sottolineare i danni gravissimi provocati da chi sfrutta la terra a discapito della popolazione.

Il cuore del discorso di Papa Francesco è stato dedicato a richiamare le autorità di tutto il mondo alle loro responsabilità nei confronti dell’ambiente e della sua salvaguardia. «Le foreste rimaste sono minacciate dagli incendi, dal bracconaggio, dal taglio incontrollato di legname prezioso», ha osservato il Pontefice, sottolineando come crisi ambientale e crisi sociale siano intrinsecamente legate. Francesco ha evocato la liberazione dal contrabbando e dalle «esportazioni illegali», da una «deforestazione eccessiva e a vantaggio di pochi» che compromette il futuro «della nostra casa comune».

 

Tags

Articoli correlati