IniziativeItalia

“Aule Natura”, il progetto del WWF che vuole portare il verde nelle scuole

L'idea è quella di migliorare la qualità dell'apprendimento dei ragazzi grazie al contatto diretto con la natura

Nasce in grembo al WWF il progetto sperimentale “Aule Natura” che prevede la costruzione all’esterno delle scuole di strutture verdi di supporto alla didattica che portino i ragazzi a diretto contatto con la natura rispettando il distanziamento tra gli alunni. L’idea è quella di delimitare gli spazi all’aperto per realizzare vari micro-habitat in cui i ragazzi possano osservare le diverse forme di piante e animali e scoprire le relazioni che li legano tra di loro. Si prevede la creazione di stagni, siepi, giardini che diventino luoghi-rifugio per la piccola fauna, particolari tipi di insetti e uccelli; prevista anche la creazione di orti didattici. Tramite l’utilizzo di lezioni all’esterno si vuole puntare a migliorare la qualità dell’apprendimento: non poche volte gli studiosi hanno riscontrato nei ragazzi e nei bambini disturbi da deficit di attenzione, svogliatezza, noia, fino ad arrivare ad ansia e depressione oltre a problemi fisici legati alla sedentarietà.

Aule Natura, il progetto

Malattie come obesità, asma, allergie, depressione, sarebbero in grande incremento tra i giovani come alcune manifestazioni dell’autismo, la sindrome da deficit di attenzione e l’iperattività; le nuove dinamiche sociali per cui i ragazzi passano la quasi totalità del loro tempo seduti, a scuola, in auto o a casa davanti a uno schermo ne sarebbero la causa principale. Gli spazi aperti possono stimolare tutti i 5 sensi e dare ai ragazzi l’opportunità di fare una vera esperienza lontana dal mondo virtuale. “Attualmente in Italia ci sono più di 40.000 cortili scolastici. Tantissimi sono completamente inagibili o non fruibili, oppure sono fazzoletti di cemento, utilizzati soltanto per una breve ricreazione e, in alcuni casi, per l’attività motoria. L’Aula Natura è un modello replicabile in tutta Italia: è il nostro modo per portare la natura nelle città, nelle scuole, nella vita quotidiana di bambini e ragazzi. Vogliamo dotare le scuole delle 14 città metropolitane di aule verdi all’aperto da installare presso il cortile o il giardino”. Per avviare la sperimentazione il WWF chiede a tutti i cittadini di sostenere il progetto tramite donazioni.

Aule Natura WWF
Tags

Stefania Andriola

Lavoro in redazione da febbraio 2010. Mi piace definirmi “giornalista, scrittrice e viaggiatrice”. Adoro viaggiare, conoscere culture diverse; amo correre, andare in bicicletta, fare lunghe passeggiate ma anche leggere un buon libro. Al mattino mi sveglio sempre con un’idea: cercare di aggiungere ogni giorno un paragrafo nuovo e interessante al libro della mia vita e i viaggi riempiono le pagine che maggiormente amo. La meteorologia per me non è solo una scienza ma è una passione e un modo per ricordarmi quanto siamo impotenti di fronte alle forze della natura. Non possiamo chiudere gli occhi e dobbiamo pensare a dare il nostro contributo per salvaguardare il Pianeta. Bastano piccoli gesti.

Articoli correlati