ItaliaPolitiche

Beppe Sala aderirà ai Verdi europei, già nel 2019 creò assessorato transizione ambientale per Milano

Il Sindaco di Milano Beppe Sala, aderirà ai Verdi europei, è quanto ha dichiarato in una intervista a Repubblica. 

Non c’è più tempo da perdere. La questione ambientale riguarda il nostro presente e il futuro dei nostri figli.” dichiara in Sindaco nell’intervista, ricordando che già nel 2019 aveva creato un assessorato alla transizione ambientale per affrontare i problemi ambientali e climatici connessi alla città di Milano.

Il partito dei Verdi europei, attualmente controlla 73 seggi al Parlamento europeo, e come si legge dal manifesto: “Noi Verdi pensiamo che l’Europa sia la nostra casa comune ed il nostro futuro. Quel futuro oggi è, però, in pericolo. Se vogliamo preservare e ampliare le conquiste fatte dall’UE, è ora il momento per un radicale cambio di rotta e un profondo rinnovamento democratico dell’Unione Europea. Per salvaguardare il nostro futuro vogliamo cambiare e rafforzare l’Europa. Per questo chiediamo più solidarietà, più sostenibilità e più giustizia.”

La notizia del Sindaco Beppe Sala, candidato anche alle prossime elezioni comunali, è stata accolta positivamente dai Verdi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Europa Verde – Verdi (@verdi.europaverde)

 

Elisabetta Ruffolo

Nata a Milano, classe 1989. E' responsabile di produzione e coordinatrice delle attività di divulgazione scientifica in ambito televisivo e radiofonico di Meteo Expert. E' responsabile editoriale dei contenuti di IconaClima. Studia Gestione e Comunicazione della sostenibilità all'Alta scuola per l'Ambiente dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, dove sta sviluppando un paper scientifico sulla Sostenibilità del Giornalismo. E' iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Laureata in Economia & Management Pubblico presso la facoltà di Scienze Politiche dell'Università degli Studi di Milano, ha concluso il suo percorso accademico con un elaborato in diritto dell'economia su "La normativa europea sull'equity crowdfunding: problemi e prospettive".

Articoli correlati

Back to top button