Meteo

Caldo record in Austria e Francia: temperature 10 gradi più alte del normale

Superati e sfiorati ieri alcuni record del mese di dicembre

Una ondata di caldo anomalo sta interessando i Paesi centro-orientali dell’Europa in questa parte centrale di dicembre: registrati ieri alcuni record di caldo in Austria e in Francia.

A Salisburgo il termometro ha raggiunto i 19,3 gradi in città e i 20,1 gradi all’aeroporto: valori che battono i precedenti record raggiunti rispettivamente l’8 dicembre del 2006 e il 25 dicembre 2013. Ieri, in alcuni casi, le temperature in Austria hanno raggiunto valori fino a 17 gradi più alti rispetto alla media di lungo termine. A Vaduz, capitale del Liechtenstein, la temperatura ieri ha raggiunto i 19,4 gradi: praticamente come a Creta o Atene.

Temperature eccezionalmente miti anche in Francia dove si sono spinte di ben 10 gradi oltre la norma: con 18,3 gradi è stato sfiorato il record a Nancy di 18,5 del 16 dicembre 1989; con 20,7 gradi è stato superato il precedente record di 17,8 di Albertville, raggiunto il 24 dicembre 2013.

E’ stata una giornata molto mite anche nei Paesi della Penisola Balcanica: il termometro ha raggiunto e in qualche caso anche superato i 20 gradi in Albania, Bosnia ed Erzegovina e Serbia.

Anche le temperature minime sono state decisamente elevate. In Svizzera, complici intensi venti di foehn, sono stati battuti record di temperatura minima più alta di dicembre, ad esempio, a Montana (5,4°C), Altdorf (16°C), Visp e Coira (11°C).

Tags

Silvia Turci

Ho conseguito una laurea specialistica in Comunicazione per l’Impresa, i media e le organizzazioni complesse all’Università Cattolica di Milano. Il mio percorso accademico si basa però sullo studio approfondito delle lingue straniere, nello specifico del francese, inglese e russo, culminato con una laurea triennale in Esperto linguistico d’Impresa. Sono arrivata a Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995) nel 2014 e da allora sono entrata in contatto con la meteorologia e le scienze del clima: una continua scoperta che mi ha fatto appassionare ogni giorno di più al mio lavoro.

Articoli correlati