Spazio

L’Europa punta alla Luna: siglato un accordo storico con la NASA

L'ESA ha annunciato che «l'Europa giocherà un ruolo centrale nella nuova era dell'esplorazione spaziale globale»

Firmato un accordo storico «per portare l’Europa sulla luna»: l’annuncio arriva dall’Agenzia Spaziale Europea, che ha siglato un Protocollo d’Intesa con la NASA. Secondo l’accordo, gli Stati Membri dell’ESA contribuiranno con un numero di elementi essenziali per il primo avamposto umano in orbita lunare, noto come Gateway.

Saranno europei almeno due Moduli di Servizio che forniranno elettricità, acqua, ossigeno e azoto alla navicella spaziale Orion della NASA. Inoltre, fa sapere l’ESA, anche gli astronauti europei avranno l’opportunità di viaggiare e lavorare su Gateway.

Europa sulla Luna Gateway
Il Gateway e, a destra, la navicella Orion. Crediti: ESA

«Questo Memorandum d’Intesa segna un punto critico nella traiettoria dell’Europa – sottolinea il Direttore Generale dell’ESA Jan Wörner -: conferma che stiamo andando verso la luna, non solo in termini di attrezzatura e tecnologia, ma anche con le nostre persone. L’Europa giocherà un ruolo centrale nella nuova era dell’esplorazione spaziale globale, insieme alla NASA e ai nostri partner, per esplorare la luna e Marte e per ispirare e future generazioni».

Leggi anche:

Sulla Luna c’è più acqua di quanto ci aspettassimo: l’annuncio della NASA [VIDEO]

Livello del mare in aumento per i cambiamenti climatici: un nuovo satellite ci permetterà di monitorarlo

Come sarà l’inverno? Fatti e misfatti a proposito di previsioni stagionali

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati

Back to top button