ClimaEsteroPolitiche

Giustizia climatica: Biden lancia uno screening online per identificare le comunità più svantaggiate

Si tratta di una sorta di censimento online per verificare la situazione dei cittadini che spesso vivono in comunità esposte a inquinamento, acqua contaminata e che vivono in alloggi non adatti ad affrontare eventi meteo estremi

La giustizia climatica è uno dei temi più importanti legati alla crisi ambientale che stiamo vivendo. Negli Stati Uniti l’amministrazione di Joe Biden ha lanciato il “Climate and Economic Justice Screening Tool” , uno strumento di screening online per identificare “le comunità che sono emarginate, sottoservite e sovraccaricate dall’inquinamento”.

Si tratta di una sorta di censimento online per verificare la situazione dei cittadini che spesso vivono in comunità esposte a molteplici fonti di inquinamento, all’acqua contaminata, a una scarsa qualità dell’aria e in alloggi non adatti ad affrontare eventi meteo estremi.

La versione beta dello strumento, su cui viene chiesto al pubblico di fornire un feedback nei prossimi 60 giorni, aiuterà le agenzie a identificare le comunità svantaggiate per garantire che tutti ricevano i benefici previsti dai programmi federali.

Giustizia climatica: troppe comunità vivono esposte a pericoli e inquinamento

Lo strumento fornirà informazioni importanti e si inserisce nell’ambito dell’iniziativa Justice40 che ha come obiettivo quello di fornire il 40% dei benefici complessivi di alcuni investimenti federali alle comunità più svantaggiate in sette aree chiave:  cambiamento climatico, energia pulita ed efficienza energetica, trasporti puliti, alloggi a prezzi accessibili e sostenibili, formazione e sviluppo della forza lavoro, bonifica e riduzione dell’inquinamento legato e sviluppo di infrastrutture per l’acqua pulita.

“Troppe comunità americane vivono ancora con acqua non potabile, alloggi non costruiti per resistere alle tempeste alimentate dai cambiamenti climatici e troppo poche opportunità per beneficiare del futuro pulito della nazione”, ha affermato il presidente del CEQ Brenda Mallory in un comunicato stampa. “Lo strumento di screening della giustizia climatica ed economica aiuterà le agenzie federali a garantire che i benefici dei programmi nazionali per il clima, l’energia pulita e l’ambiente raggiungano finalmente le comunità che sono state escluse e lasciate indietro per troppo tempo”.

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie