EsteroVideo

Terremoto in Albania, ci sono molte vittime. Gli aggiornamenti

In Albania si continua a scavare tra le macerie dopo il terremoto: almeno 15 le vittime, oltre 600 i feriti.

Questa notte la costa settentrionale dell’Albania è stata colpita da una forte scossa di terremoto, di magnitudo 6.5 (in Italia erano le 3:54). Il sisma è stato registrato nella zona di Durazzo, la città portuale più importante del Paese. Molti edifici hanno subito dei crolli e secondo gli ultimi aggiornamenti pubblicati dal ministero della Salute dell’Albania sono almeno 15 le persone che sono morte per il terremoto. I feriti sono almeno 600 e finora sono state 41 le persone tratte in salvo dalle macerie..

Nella stessa zona sono seguite altre scosse, le più forti delle quali di magnitudo 5.3 (alle 4.03 di questa notte) e 5.4 (alle 7.08). La ministra della Difesa albanese, Olta Xhacka, ha detto che finora si sono registrate nella zona oltre 100 scosse di assestamento.

La prima scossa è stata sentita anche nella capitale Tirana, a circa 30 chilometri dall’epicentro. Anche al di qua dell’Adriatico si è percepito il sisma, in particolare in Puglia e in Basilicata, ma non sono stati segnalati danni. Intervenuto ad Agorà su Rai Tre, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha detto che al momento non ci sono notizie di cittadini italiani coinvolti nel terremoto in Albania.

La Farnesina ha attivato l’Unità di Crisi:

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati