ClimaIniziative

COP25, appuntamento a Milano per fare il punto sui negoziati

Domani l'incontro con gli attivisti di Fridays For Future, che si confronteranno con gli esperti del clima per parlare dei passi avanti (e dei clamorosi fallimenti) della COP25

Si è da poco conclusa la COP25, la Conferenza dell’ONU sul Clima che ha riunito a Madrid le delegazioni di quasi 200 Paesi. I negoziati avrebbero dovuto gettare le fondamenta per azioni importanti volte a contrastare i cambiamenti climatici e a rispettare gli Accordi di Parigi. Il risultato è stato più che deludente e la COP25 si è chiusa lo scorso weekend con un pesante fallimento.

Il Politecnico di Milano ospiterà un evento importante, aperto a tutti, in cui i gli attivisti di Fridays For Future Milano, Resilient GAP e TempoZero si confronteranno con alcuni esperti del clima per fare il punto sui risultati ottenuti – e sui troppi, purtroppo, mancati – ai tavoli di Madrid.
L’appuntamento è presso il Campus Leonardo, nell’Auditorium della Casa dello Studente in via Pascoli 53, a partire dalle 18 di mercoledì 18 dicembre. Con i giovani attivisti ci saranno Stefano Caserini, docente di mitigazione dei cambiamenti climatici presso il Politecnico di Milano, Giulia Persico, delegata della SISC – Società Italiana per le Scienze del Clima e Francesca Casale di Italian Climate Network. I dettagli al link dell’evento.

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati