ItaliaTerritorio

Pericolo valanghe elevato sulle Alpi centro-orientali: i dettagli

Il pericolo valanghe oggi sarà forte sulle Alpi e Prealpi di Nord-Est

Il maltempo intenso che si sta abbattendo con violenza sull’Italia comporta, tra le altre cose, un aumento significativo del pericolo valanghe.
Il rischio è elevato su gran parte dei settori centro-orientali delle Alpi, dove il pericolo valanghe per la giornata di oggi è stato classificato come forte, di livello 4 su una scala che va da 1 a 5.

pericolo valanghe
Fonte: Aineva

Mentre per i settori occidentali dell’Arco alpino al momento non ci sono aggiornamenti circa il pericolo valanghe, il rischio è considerato forte sulla gran parte dei rilievi alpini del Nord-Est, in Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Qui l’intensificarsi delle precipitazioni comporterà la formazione di numerose valanghe spontanee, anche di dimensioni molto grandi, che potrebbero staccarsi a lastroni soffici o a debole coesione. Valanghe da slittamento saranno possibili soprattutto sotto i 2.500 metri e sui versanti a fondo scivoloso esposti verso i quadranti meridionali. Nelle zone in cui le precipitazioni arriveranno anche sotto forma di pioggia il pericolo di valanghe aumenterà ancora più rapidamente.

Sulle Alpi e Prealpi della Lombardia, invece, il pericolo valanghe è moderato o marcato, cioè di codice giallo o arancione. Saranno possibili distacchi di valanghe di medie e grandi dimensioni di fondo al di sotto dei 2.300 m; oltre il limite boschivo il distacco di valanghe a lastroni di medie e grandi dimensioni può avvenire spontaneamente o con la sollecitazione di un singolo escursionista. Le precipitazioni saranno accompagnate da venti intensi, che potranno anche raggiungere i 90 km orari, con possibile aumento del rischio di valanghe.

C’è stata una valanga in Val Martello: le immagini 

Tags

Flavio Galbiati

Flavio Galbiati è un meteorologo che ha iniziato la sua attività al Centro Epson Meteo nel 1999. Si è Laureato in Fisica, con indirizzo in Fisica dell'Ambiente-Atmosfera, all'Università degli Studi di Milano. Ha ottenuto l’Attestato di Competenza come Meteorologo Aeronautico in conformità alle linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Meteorologia (WMO) e il Certificato di competenza come Meteorologo rilasciato da Dekra in conformità alle raccomandazioni WMO. Dal 2002 al 2015 ha condotto le rubriche meteo televisive all'interno dei notiziari delle reti Mediaset (TG5, Tg4, Studio Aperto e TGCom24).

Articoli correlati