EsteroItaliaTerritorioTerritorio

Eventi meteo estremi, Italia sesta al Mondo per numero di vittime

Ogni anno muoiono più di mille persone nel nostro Paese. Peggio di noi solo Francia, Cina, Russia, India e Myanmar

Secondo il Global Climate Risk Index del 2019, l’Italia si posiziona come sesto Paese del Mondo per numero di vittime causate da eventi meteo estremi nell’arco degli ultimi 20 anni. Tra il 1998 e il 2017 sono morte 526.000 persone in tutto il Mondo a causa di 11.500 eventi meteo estremi come alluvioni, frane, tempeste e ondate di caldo. In Italia sono morte in media 1.005 di persone ogni anno tra il 1998 e il 2017, con danni medi annuali che ci fanno arrivare al 20° posto della classifica globale.

Peggio di noi  solo Francia, Cina, Russia, India e Myanmar. Al primo posto per numero di vittime causate da eventi meteo estremi negli ultimi 20 anni c’è Myanmar con 7.048 morti ogni anno; al secondo l’India con 3.660,6 vittime; al terzo la Russia con 2.944 vittime; al quarto posto c’è la Cina con 1.240,8 morti ogni anno; al quinto posto la Francia con 1.120,5 morti l’anno.

Si tratta di una classifica importante per capire quali sono i Paesi più vulnerabili rispetto all’estremizzazione del clima. Porto Rico, Sri Lanka e Dominica sono state le più colpite nel 2017, anno segnato dal devastante uragano Maria. Uragani e cicloni tropicali rendono i Caraibi una delle zone maggiormente a rischio nei prossimi anni. Se il riscaldamento globale dovesse raggiungere la soglia dei 1,5°C o 2°C, il numero di cicloni dovrebbe diminuire ma potrebbero diventare ancora più pericolosi: la loro l’intensità, infatti, potrebbe aumentare ulteriormente e la loro velocità lungo la traiettoria potrebbe diminuire. Un mix letale per i territori esposti.

vittime eventi estremi

Tags

Silvia Turci

Ho conseguito una laurea specialistica in Comunicazione per l’Impresa, i media e le organizzazioni complesse all’Università Cattolica di Milano. Il mio percorso accademico si basa però sullo studio approfondito delle lingue straniere, nello specifico del francese, inglese e russo, culminato con una laurea triennale in Esperto linguistico d’Impresa. Sono arrivata a Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995) nel 2014 e da allora sono entrata in contatto con la meteorologia e le scienze del clima: una continua scoperta che mi ha fatto appassionare ogni giorno di più al mio lavoro.

Articoli correlati