Meteo

Pericolo valanghe sulle Alpi alla vigilia e a Natale: le zone rosse

Gli accumuli di neve fresca sono resi instabili dal vento intenso

Pericolo valanghe sulle Alpi per oggi, 24 dicembre, e nel giorno di Natale. Gli accumuli significativi di neve fresca sono resi particolarmente instabili dal vento intenso, con raffiche di tempesta, che continuerà a soffiare sulle Alpi sia oggi che domani.

Il pericolo valanghe è marcato, vale a dire di livello 3 (su una scala che va da 1 a 5) sull’interno arco alpino. Spostandosi invece lungo la dorsale di confine della Valle D’Aosta, il pericolo diventa forte (livello 4). Le zone a rischio, nel dettaglio, sono:

    • Cervinia;
    • Valpelline;
    • Valtournenche;
    • Gran San Bernardo Ollomont;
    • La Salle Morget;
    • Vale Ferret;
    • Val Veny;
    • La Thuile;
    • Valgrisenche

Anche in questo caso il pericolo valanghe è dovuto agli accumuli di neve fresca resi instabili dal vento ancora forte da nord-ovest. Qui il pericolo valanghe rimane forte anche nel giorno di Natale, marcato su gran parte dell’arco Alpino. La situazione tornerà alla normalità nel giorno di Santo Stefano.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati