Previsioni

Vortice ciclonico sull’Italia: temperature in calo, ecco dove arriva la pioggia

Una circolazione ciclonica influenza le condizioni meteo in alcune regioni e richiama aria fresca

Lo scenario meteo di questa domenica in Italia è influenzato da una circolazione ciclonica in quota, un vortice ciclonico colmo di aria più fredda (“goccia fredda”), che oggi ha il suo centro nei pressi dell’Italia centrale. La sua presenza favorisce un contenuto calo delle temperature e determina qualche pioggia residua soprattutto sul medio Adriatico, in risalita verso il Nord-Est. Lunedì, specie nella prima parte della giornata, le piogge coinvolgeranno soprattutto l’area tra i settori meridionali del Centro e quelli più settentrionali del Sud Italia, mentre anche a ridosso delle Alpi assisteremo a un aumento dell’instabilità, accompagnata dal ritorno della neve fino intorno ai 1.500 metri.

In seguito la “goccia” si allontanerà verso l’Europa centrale e sulla maggior parte delle regioni si avrà una breve fase meteo più stabile, destinata tuttavia a rivelarsi solo temporanea. Già tra martedì e mercoledì, infatti, una perturbazione più intensa in arrivo dall’Atlantico attraverserà gran parte dell’Italia a iniziare dalle regioni di Nord-Ovest.

Le previsioni meteo per le prossime ore

Sui settori a nord del Po tempo abbastanza soleggiato; nel resto del Paese nuvolosità variabile. Al mattino possibilità di piogge sparse in Puglia e sul settore del medio Adriatico, più intense in Abruzzo. Locali rovesci in arrivo nel nordest della Sardegna. Nel pomeriggio piogge residue sulla Puglia meridionale e in Abruzzo, piogge o rovesci isolati sulla Sardegna orientali, con possibili temporali nel nordest dell’isola; piogge sparse nelle Marche e in Romagna; deboli piogge isolate in Emilia, in estensione in serata alle Venezie. Entro sera tendenza a qualche rovescio o temporale anche nel Trapanese e nel canale di Sicilia.

Temperature massime per lo più in calo. Venti in generale deboli o al più localmente moderati: rinforzi da sud est sul canale d’Otranto, da nord nel Ponente ligure. Mari: da mossi a molto mossi medio e basso Adriatico, canale d’Otranto e alto Ionio; fino a mossi anche alto Adriatico, Ligure occidentale e Tirreno centrale.

Le previsioni per domani, lunedì 14 novembre

Cielo in prevalenza nuvoloso con maggiori possibilità di schiarite anche ampie su Toscana, Levante ligure e sud della Sardegna, in serata anche sulla Val Padana centro-orientale. Al mattino possibili precipitazioni in Valle d’Aosta, sul medio e alto Piemonte e nel nordovest della Lombardia, nevose sopra 1500 metri circa; piogge sparse localmente anche moderate su basso Lazio e Campania, deboli e isolate nel sud delle Marche e in Abruzzo; piogge occasionali in esaurimento nelle Prealpi venete, in Carnia e nell’interno del sudovest della Sicilia. Nel pomeriggio fenomeni quasi ovunque in esaurimento con locali piogge quasi esclusivamente sulla Campania.

Temperature massime per lo più in calo al Nord, in rialzo su Abruzzo, Molise, al Sud e in Sicilia. Venti in prevalenza deboli con qualche locale rinforzo da nord-nordest nel Ponente ligure, da sud nel Salento, al mattino e con direzione variabile anche sul Tirreno. Mari poco mossi o localmente mossi.

Le previsioni meteo per martedì

Al mattino nuvole già compatte al Nord-Ovest con piogge sparse localmente anche moderate in Liguria e deboli fenomeni isolati su est del Piemonte, centro-ovest della Lombardia e lungo le Alpi con limite della neve almeno oltre i 1700 metri; nuvolosità irregolare nel resto d’Italia, con schiarite localmente ampie nel sudovest della Sicilia. Nel pomeriggio nuvole in intensificazione anche al Nordest e al Centro con piogge anche moderate tra la Liguria e il nordovest della Toscana, più deboli e isolate su Lombardia, Emilia e Salento; qualche rovescio nel nordovest della Sardegna. Tra sera e notte peggioramento più diffuso al Nord e inestensione fino al Lazio.

Temperature massime in ulteriore calo al Nord-Ovest, in pianura non oltre i 10-13 gradi, in leggero aumento sulla Sardegna. Venti meridionali in rinforzo a iniziare dai mari più occidentali, già moderati a metà giornata su Ligure, Tirreno occidentale, Mare di Sardegna e Canale di Sicilia dove i mari saranno mossi e tendenti a molto mossi in serata. Altrove mari per lo più poco mossi.

Controlla qui le previsioni meteo per il tuo comune

Le notizie di IconaClima:

Presentata a COP27 “l’agenda della svolta”, a bordo anche l’Italia

COP27, i leader si impegnano per salvare le foreste del Pianeta

La guerra in Ucraina fa strage di delfini. L’intero ecosistema è a rischio

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie