Primo Piano Meteo

Maltempo, è allerta meteo fino ad arancione in 5 regioni: il bollettino

Oggi sull'Italia, dopo una breve tregua, torna protagonista il maltempo con fenomeni localmente anche di forte intensità

Il maltempo torna protagonista sull’Italia, dove oggi è previsto un deciso peggioramento, in particolare sulle regioni centro settentrionali, la Sardegna e la Campania. In queste zone non si escludono fenomeni localmente intensi. Al seguito di questo fronte perturbato, affluirà una massa d’aria di origine polare che determinerà un sensibile calo delle temperature al Centro-Nord, in particolare sulle regioni settentrionali.

Controlla qui le previsioni per le prossime ore

Per la giornata odierna, dunque, la Protezione Civile ha diramato un’allerta meteo fino ad arancione su Sardegna, Lazio, Campania, Abruzzo e Molise mentre il codice giallo coinvolge in tutto 12 regioni.

Maltempo, allerta meteo fino ad arancione su Sardegna, Campania e parte del Centro

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:

    • Abruzzo: Bacino Alto del Sangro
    • Campania: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini
    • Molise: Alto Volturno – Medio Sangro

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:

    • Campania: Tusciano e Alto Sele, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana
    • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri
    • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro
    • Sardegna: Campidano, Bacini Montevecchio – Pischilappiu, Iglesiente, Bacino del Tirso

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:

    • Abruzzo: Marsica, Bacino dell’Aterno
    • Campania: Tusciano e Alto Sele, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana
    • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini di Roma
    • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:

    • Abruzzo: Bacino del Pescara, Bacino Basso del Sangro, Bacini Tordino Vomano
    • Basilicata: Basi-B, Basi-A2, Basi-A1, Basi-D, Basi-C
    • Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
    • Liguria: Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro, Bacini Liguri Marittimi di Levante
    • Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
    • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno
    • Toscana: Reno, Serchio-Garfagnana-Lima, Arno-Costa, Lunigiana, Valdarno Inf., Serchio-Costa, Serchio-Lucca, Versilia
    • Umbria: Chiani – Paglia, Trasimeno – Nestore, Nera – Corno, Chiascio – Topino, Medio Tevere, Alto Tevere

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:

    • Basilicata: Basi-B, Basi-A2, Basi-A1, Basi-D, Basi-C
    • Campania: Piana Sele e Alto Cilento, Basso Cilento, Tanagro, Alta Irpinia e Sannio
    • Lazio: Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini Costieri Nord, Bacini di Roma
    • Lombardia: Laghi e Prealpi orientali, Laghi e Prealpi Varesine, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche
    • Molise: Litoranea
    • Puglia: Basso Fortore, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Sub-Appennino Dauno
    • Sardegna: Logudoro, Bacini Flumendosa – Flumineddu, Gallura
    • Toscana: Reno, Serchio-Garfagnana-Lima, Arno-Costa, Lunigiana, Valdarno Inf., Bisenzio e Ombrone Pt, Serchio-Costa, Serchio-Lucca, Versilia
    • Veneto: Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini.

Controlla le piogge in tempo reale con il radar meteo

allerta meteo
Allerta meteo – Protezione Civile
Leggi anche:

DEFORESTAZIONE, possibile un concreto cambio di rotta: le novità dalla COP26

Stato del Clima 2021, il rapporto preliminare della WMO apre i negoziati della Cop26

Gli aggiornamenti di IconaClima:

COP26: tra i punti chiave la trasparenza, ma trovare un accordo sarà difficile

COP26, il monito dell’ONU: «siamo in un’emergenza, dobbiamo fare di più»

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie