Primo Piano Meteo

Nuova alluvione in Belgio: strade come fiumi in piena a Dinant (Namur)

Solo dieci giorni dopo le drammatiche alluvioni che ha colpito Belgio, Germania e Austria, torna l’incubo del maltempo nel centro Europa. Forti piogge ieri sera hanno interessato il Belgio centrale, in particolare la provincia di Namur, città a circa 50 chilometri da Bruxelles.

Un violento nubifragio ha scaricato al suolo tra i 50 e i 70 mm di acqua in un’ora, provocando allagamenti e inondazioni in diverse zone della provincia. Le maggiori criticità sono emerse nella cittadina di Dinant.

A Dinant le strade si sono trasformate in torrenti in piena: l’acqua ha travolto tutto, anche decine di auto che, accatastandosi una sopra l’altra hanno bloccato il deflusso dell’acqua. Il quartiere della stazione è stato completamente allagato. Il fiume Mosa è straripato tra Dinant e Namur, allagando le zone circostanti.

Le alluvioni del 14, 15 e 16 luglio in Belgio hanno causato la morte di 36 persone. E altre 7 persone risultano tuttora disperse. Il governo della Vallonia ha realizzato un piano da 2 miliardi di euro per la ricostruzione delle zone colpite dalle alluvioni.

Leggi anche:

Cina in allerta per il tifone In-Fa. Tempesta Nepartak verso Tokyo

G20: firmato l’accordo su Clima ed Energia, peccato che manchino due punti fondamentali

Clima, negli ultimi 50 anni i rischi legati all’acqua hanno dominato l’elenco dei disastri 

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie