Sostenibilità

In California verranno venduti solo tir e camion a emissioni zero

La transizione avverrà entro il 2045, anno entro il quale il 100% dell'elettricità dello Stato proverrà da fonti rinnovabili

La California ha approvato una regolamentazione che impone la vendita di tir e camion esclusivamente a emissioni zero entro il 2045. La decisione del comitato CARB (California’s Air Resources Board) arriva a due anni dalla decisione dello stato di tramutare in elettrico il servizio di trasporto pubblico legato ai bus entro il 2029.

Si tratta del primo caso al Mondo, che probabilmente verrà seguito da altri 15 stati americani: Washington, DC, Connecticut, Colorado, Hawaii, Maine, Maryland, Massachusetts, New Jersey, New York, North Carolina, Oregon, Pennsylvania, Rhode Island, Vermont e Washington. Potrebbe trattarsi di una delle più importanti mosse per gli Stati Uniti nell’abbattimento dell’inquinamento atmosferico e una spinta per allontanarsi dai motori diesel, estremamente inquinanti e pericolosi per la salute umana.

Nonostante tir e mezzi pesanti siano solo il 7 per cento dei veicoli che transitano sulle strade della California, i camion diesel sono responsabili del 70% delle emissioni di inquinanti dello stato e dell’80% della fuliggine cancerogena.

La transizione sarà graduale e interesserà diversi segmenti, come van, furgoni, tir e pick-up. L’obbiettivo è raggiungere il 75% delle vendite di camion a zero emissioni nel 2035 e il 100% entro il 2045. Parallelamente, la California ha come obiettivo quello di rendere totalmente green l’approvvigionamento elettrico dello Stato, puntando tutto sulle fonti rinnovabili: il 100% dell’elettricità californiana, stando alle misure introdotte, dovrà provenire da fonti rinnovabili entro il 2045. Insomma, la California entro i prossimi 25 anni potrebbe diventare uno dei primi stati americani ad essere ad emissioni zero.

Tags

Silvia Turci

Ho conseguito una laurea specialistica in Comunicazione per l’Impresa, i media e le organizzazioni complesse all’Università Cattolica di Milano. Il mio percorso accademico si basa però sullo studio approfondito delle lingue straniere, nello specifico del francese, inglese e russo, culminato con una laurea triennale in Esperto linguistico d’Impresa. Sono arrivata a Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995) nel 2014 e da allora sono entrata in contatto con la meteorologia e le scienze del clima: una continua scoperta che mi ha fatto appassionare ogni giorno di più al mio lavoro.

Articoli correlati