IniziativeSostenibilitàVivere Green

Pinguini all’equatore. Perché non tutto ciò che senti sul clima è vero

Una lettura bizzarra ed indispensabile per orientarsi nel mondo del clima, smontare le fake news e capire come agire per preservare il Pianeta

“Se una volta era il meteo a rappresentare un buon argomento per rompere il ghiaccio, pare che oggi sia il clima ad essere l’asso nella manica.. e si sente dire veramente di tutto.”

Con questa provocazione inizia Pinguini all’equatore. Perché non tutto ciò che senti sul clima è vero”, il nuovissimo libro scritto da Serena Giacomin e Luca Perri, edito da DeAgostini.

Pinguini all’equatore è un libro, per tentare di descriverlo in due parole, bizzarro ed essenzialeL’originalità delle illustrazioni realizzate da Caterina Fratalocchi, accompagna la sfilza di frottole sul clima che invadono la rete e i plasmano nuovi luoghi comuni; le spiegazioni accurate di Serena Giacomin e Luca Perri arrivano a colpi di scienza e simpatia, raccontando cosa sta succedendo davvero al nostro Pianeta. 

Serena Giacomin è una meteorologa e climatologa, Luca Perri è un astrofisico e divulgatore scientifico; siamo abituati a vederli in televisione, sul web e ad ascoltarli in radio, ma dentro Pinguini all’equatore ci aspettano in una veste decisamente insolita: disegnati dalla fantasia e dalla maestria dell’illustratrice Caterina Fratalocchi. Le illustrazioni di Caterina non rivisitano solo l’immagine di Luca e Serena, ma arricchiscono il racconto con originali versioni a fumetti delle storie, vere o false, sul clima e la salute del Pianeta.

Copertina – Pinguini all’equatore – DeAgostini

Come non ci stancheremo mai di ripetere, la conoscenza è la base di partenza per la costruzione di un futuro sostenibile e DeAgostini è da sempre in prima linea per la diffusione del sapere soprattutto tra i ragazzi. Il libro Pinguini all’equatore, è una lettura piacevole e divertente, che sa accompagnare il giovane lettore in un viaggio sopra, sotto e dentro la Terra, e dargli tutti gli strumenti necessari non solo a distinguere le bufale climatiche ma anche di smontarle come fanno Serena e Luca, in veste di maestri e guide, all’interno del racconto.

Una lettura per ragazzi ma fortemente consigliata anche agli adulti che non vogliono inciampare in una notizia farlocca e hanno capito quanto oggi sia fondamentale affidarsi alla scienza, sapendo riconoscere chi si affida ai dati, chi li nasconde e chi li manipola.

E’ un racconto per tutti quelli stufi di indossare i maglioni a maggio (quindi, siamo onesti, quasi tutti noi) e per tutti quelli che non capiscono perché ogni estate è sempre la più calda degli ultimi 100 anni, ma soprattutto per tutti quelli che hanno veramente capito che non esiste un Pianeta B e c’è estremamente bisogno di “comprendere la situazione e capire come agire non solo in futuro, ma già da oggi”

 

Leggi anche:

L’editoriale di Serena Giacomin per IconaClima: Dobbiamo decidere se affidarci alla scienza o preferire l’oroscopo

 

Elisabetta Ruffolo

Elisabetta Ruffolo (Milano, 1989) Laureata in Public Management presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università degli studi di Milano. Head of communication di MeteoExpert, Produttrice Tv per Meteo.it, giornalista e caporedattrice di IconaClima. Ha frequentato l’Alta scuola per l’Ambiente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore per il Master in Comunicazione e gestione della sostenibilità.

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie