IniziativeProgettiTecnologia e innovazione

La Corrente del Golfo può produrre energia pulita? I test in Florida

Alcune turbine sono state posizionate al largo della Florida e i primi test hanno dato un esito positivo. Non mancano le difficoltà, soprattutto dal punto di vista tecnico

Negli Stati Uniti si sta lavorando a un progetto per generare energia elettrica sfruttando la Corrente del Golfo, la potente corrente oceanica che porta l’acqua calda proveniente dal Golfo del Messico lungo la costa orientale degli Usa, fin verso il Canada. Il progetto è nato dalla collaborazione di un’azienda statunitense, la OceanBased Perpetual Energy, con la Florida Atlantic University.

Sul piatto c’è un investimento di circa 16 miliardi di dollari che si pone l’obiettivo di produrre energia elettrica da delle turbine alimentate dalla Corrente del Golfo: attraverso cavi sottomarini, l’energia verrebbe inviata a una stazione di distribuzione edificata nell’area di West Palm Beach. I primi test hanno avuto un esito positivo: la società ha posizionato alcune turbine a una ventina di miglia al largo della Florida, tra Broward e Palm Beach, e all’inizio di giugno ha affermato che il test è stato un successo: «per la prima volta è stato possibile produrre energia per 24 ore consecutive sfruttando solo il flusso perpetuo dell’acqua», ha annunciato la OceanBased Perpetual Energy.

Le turbine funzionano in modo simile a quelle utilizzate per produrre energia con il vento: le eliche girano, spinte dalla forza della Corrente del Golfo, attivando un generazione che produce elettricità.
Secondo un rapporto pubblicato di recente, le turbine non danneggerebbero la vita marina, non modificherebbero habitat naturali e non avrebbero un impatto rischioso per il flusso naturale delle acque. Le difficoltà del progetto sono, però, di tipo più tecnico: come ha evidenziato recentemente il Washington Post, non è facile sigillare in modo adeguato le parti elettriche e avere la garanzia che resistano alla corrosione, e le riparazioni subacquee sono tutt’altro che semplici.

Leggi anche:

Energia, sorpasso storico negli USA: le fonti rinnovabili superano il carbone

Ecobonus auto, in Italia «grave mancanza di visione»: intervista a Luca Bergamaschi

GreenApes, il social network che fa bene all’ambiente

Moda e impatto ambientale, la “cultura del riciclo” decolla dopo il lockdown

Le ultime notizie da IconaMeteo:

Dal weekend il caldo sarà ancora più intenso: supereremo i 35 gradi

Eclissi di sole parziale: nel cielo uno spettacolare “ANELLO di FUOCO” [FOTO e VIDEO]

 

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati