ApprofondimentiClimaItaliaNotizie Italia

Per l’Italia il mese di giugno 2022 è stato il secondo più caldo dopo quello del 2003

i primi sei mesi del 2022 sono i più siccitosi della serie storica con uno scarto pari a -43%, che equivale a circa 40 miliardi di metri cubi di acqua in meno rispetto alla media

Il primo mese dell’estate meteorologica, giugno,  si è concluso con dati allarmanti sia sul fronte della siccità che su quello delle temperature.
La prima metà del 2022 è stata dunque segnata da temperature più elevate della norma e da una sconcertante carenza di pioggia, con gli effetti drammatici che vediamo in queste settimane. Caldo record per alcune città, notti tropicali e una mancanza di acqua che sta assumendo proporzioni sempre più gravi.

Giugno 2022: i dati preliminari sono allarmanti

Come ci si poteva aspettare, il mese di giugno si chiude con un pesante deficit pluviometrico (-43%) e con un’anomalia estrema della temperatura media (+3.3°C). Si tratta del 6° mese di giugno fra i più siccitosi e il 2° giugno più caldo dopo quello del 2003 che svetta ancora 0.6°C più in alto.

siccità caldo

Con questi risultati, il mese di giugno non solo riporta il valore medio della temperatura da inizio anno fra i più elevati (+1.1°C di anomalia), ma mantiene il primato dal punto di vista della siccità: infatti, i primi sei mesi del 2022 sono i più siccitosi della serie storica con uno scarto pari a -43%, che equivale a circa 40 miliardi di metri cubi di acqua in meno rispetto alla media, notevolmente più ampio del -31% osservato nei primi semestri del 2003 e del 2000 che passano al 2° posto.

Simone Abelli

È meteorologo presso Meteo Expert dal 1999. Nel 1995 consegue la laurea a pieni voti in Fisica con una tesi sull’analisi statistica delle situazioni meteorologiche legate agli eventi alluvionali che hanno interessato l’Italia. Dal 1996 al 1998 svolge attività di ricerca nell’ambito del progetto europeo MEDALUS sul problema della desertificazione nel Mediterraneo. Dal 2008 al 2015, diviene uno dei meteorologi di riferimento delle reti televisive Mediaset. Principali pubblicazioni: “Il clima dell’Italia nell’ultimo ventennio” e “Manuale di meteorologia”.

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie