Notizie Italia

Meteo: caldo primaverile, smog e nebbie. Da giovedì primi cambiamenti

L'Anticiclone Nord Africano domina l'Italia da Nord a Sud con picchi che entro giovedì potrebbe raggiungere i 27-28 gradi

La scena meteo dell’Italia, da Nord a Sud, è dominata dall’Anticiclone nord africano che oltre ad assicurare tempo stabile e prevalenza di sole sta dando vita a un clima primaverile con picchi anche fino a 26 gradi. Ovviamente la stabilità atmosferica contribuisce alla formazione di nebbie e foschie nonché ad un peggioramento della qualità dell’aria. Da giovedì primi segnali di cambiamento con un aumento delle nuvole al Nord seguito da un ritorno delle piogge tra venerdì e sabato.

Le previsioni meteo per le prossime ore

Sarà un’altra giornata prevalentemente soleggiata e calda sull’Italia. Da segnalare anche qualche annuvolamento su Calabria, Sicilia e Puglia meridionale.
Temperature massime senza grandi variazioni salvo locali rialzi al Nord. Clima molto mite per il periodo: a basse quote temperature massime comprese in generale fra 21 e 26 gradi, ma con possibili picchi leggermente più elevati sul settore tirrenico e nelle Isole.

Venti generalmente deboli, salvo modesti rinforzi da est nel Canale di Sardegna e da nord sul basso mare Adriatico, sul Salento e sul mare Ionio.
Mari: localmente mossi Canale di Sardegna e Ionio meridionale; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Controlla qui le previsioni meteo nel dettaglio per il tuo comune

Le previsioni meteo per domani, mercoledì 19 ottobre

Su tutte le regioni condizioni di tempo stabile e clima eccezionalmente mite. Il cielo si manterrà in prevalenza sereno per l’intera giornata, con locali annuvolamenti su Puglia centro-meridionale, Calabria tirrenica e meridionale e Sicilia. Al mattino probabile presenza di nebbie in Val Padana fino alle coste dell’alto Adriatico e nelle valli fra Toscana e Umbria; non si esclude qualche banco anche su Lazio, Campania e Sardegna.

Temperature sensibilmente oltre la media, con massime per lo più fra 22 e 27 gradi e ancora qualche locale punta leggermente più elevata in Sardegna.
Venti a tratti moderati di Maestrale al Centro-Sud, deboli altrove.
Mari: localmente mossi medio-basso Adriatico e Ionio; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Le previsioni meteo per giovedì 20 ottobre

Su quasi tutte le regioni proseguiranno condizioni di tempo stabile e clima eccezionalmente mite. Il cielo si manterrà in prevalenza sereno in tutto il Centro-Sud, salvo locali e modesti annuvolamenti su Calabria meridionale e Sicilia settentrionale. Al Nord si osserverà un graduale aumento delle nubi alte e sottili a partire da ovest, in addensamento tra il pomeriggio e la sera nel settore di Nord-Ovest, con le prime isolate precipitazioni su Valle d’Aosta e Alpi piemontesi. Possibili addensamenti anche in Friuli Venezia Giulia. Al mattino probabile presenza di nebbie a banchi in Val Padana, specie in prossimità del corso del Po, e sull’alta Toscana, ma in dissolvimento col passar delle ore.

Temperature massime in lieve calo in Val Padana e lungo l’Adriatico. Valori sempre ben oltre la norma, fin verso i 27-28 gradi su regioni tirreniche, Sicilia e Sardegna.
Venti deboli, con locali rinforzi da nord su Puglia, Canale d’Otranto e mar Ionio.
Mari: localmente mossi il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e lo Ionio; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Le notizie di IconaClima:

Rinnovabili, in Europa crescita record: dall’inizio della guerra ci hanno fatto risparmiare 11 miliardi. Ma dobbiamo fare molto di più

Milano, il nuovo murale anti-smog porta il mare in città e pulisce l’aria

Cina, Xi JinPing: ambiente in cima all’agenda

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie