IniziativeRipartenza ecologica

Clean Cities, al via il tour di Legambiente: «ripartiamo dalle città». Le tappe e tutte le informazioni

Tra l'8 marzo e il 10 aprile la campagna Clean Cities raggiungerà 14 capoluoghi italiani

Al via domani Clean Cities, il tour organizzato da Legambiente che tra l’8 marzo e il 10 aprile porterà l’associazione in 14 capoluoghi italiani, per accendere «i riflettori sul ruolo che le città italiane possono giocare per una ripartenza più ecologica e sostenibile».

Crediti: Legambiente

Nel momento difficile in cui stiamo vivendo le città hanno davanti grandi sfide, che non riguardano solo gli sforzi per uscire da questa crisi, ma anche quelli per farlo nel modo giusto: sarà necessario adottare nuovi modelli di mobilità, lavorare alla transizione energetica e lottare con più decisione contro i cambiamenti climatici, mettendo al contempo in atto una strategia per adattarsi alle loro conseguenze che ormai sono inevitabili.

Emergenza climatica, in Europa danni per 12 miliardi all’anno: l’UE vara una nuova strategia

Nasce l’Osservatorio Europeo su clima e salute: anche nel nostro continente sono alti i rischi legati ai cambiamenti climatici

Con la campagna Clean Cities, Legambiente raggiungerà 14 capoluoghi italiani da Nord a Sud: si parte domani con Padova e seguiranno Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Ancona, Perugia, Roma, Cagliari, Pescara, Napoli, Bari e Catania.
In ogni città l’iniziativa si protrarrà per due giornate. La prima trascorrerà con iniziative all’aria aperta, come mobilitazioni, flash mob e blitz, finalizzate a sostenere o avviare vertenze territoriali legate alla mobilità, alla sicurezza stradale, al miglioramento della qualità dell’aria: l’intento – spiega Legambiente – è quello di ottenere un preciso impegno dalle amministrazioni locali affinché tali richieste vengano soddisfatte.

Nella seconda giornata di Clean Cities ogni capoluogo coinvolto organizzerà un evento per presentare quella che l’associazione descrive come la “Pagella della Città“: «una sintesi delle performance locali sui principali indicatori urbani relativi a ciclabilità, mobilità elettrica, sicurezza e inquinamento atmosferico». Sarà anche l’occasione per presentare buone pratiche locali e regionali in merito ai temi trattati, per favorire un momento di confronto con l’amministrazione locale e con i cittadini e per fare il punto sui programmi d’investimento del Recovery Fund in ambito urbano.

Le ultime notizie:

L’Etna è di nuovo sveglio: boati e nuova pioggia di cenere e lapilli. Le immagini dell’ultima eruzione

Italia, nel 2020 calo record di consumi ed emissioni: la domanda di energia non era mai stata così bassa dalla Seconda Guerra Mondiale

Con la “rinaturazione” si può combattere la crisi climatica ma anche quella economica: il report WWF

 

Valeria Capettini

Nata a Milano nel 1991, mi sono laureata in Lettere moderne per poi conseguire una laurea magistrale in Comunicazione. Sono iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Nel 2016 sono entrata a far parte della squadra di Meteo Expert, allora conosciuto come Centro Epson Meteo: un'esperienza che mi ha insegnato tanto e mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della climatologia lavorando fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore.

Articoli correlati

Back to top button