GhiacciSalute del pianetaTemperature

Groenlandia, caldo record e in un giorno abbastanza ghiaccio perso da ricoprire la Florida

La Groenlandia mercoledì scorso ha fatto registrare quasi 20°C con un'impennata nella fusione della calotta glaciale

La Groenlandia sta facendo registrare un caldo eccezionale con un’impennata nella fusione della calotta glaciale. Secondo i ricercatori, la quantità di ghiaccio persa in un solo giorno è abbastanza da coprire l’intera Florida. In base ai dati del governo danese, infatti, la calotta glaciale ha perso 8,5 miliardi di tonnellate di massa superficiale solo martedì. Giovedì sono andati persi altri 8,4 miliardi di tonnellate.

Il ghiaccio che si fonde in Groenlandia scorre come acqua nell’oceano, dove si aggiunge al continuo aumento del livello globale del mare causato dal cambiamento climatico indotto dall’uomo.

Groenlandia, caldo record: mercoledì quasi 20°C nella regione

La Groenlandia sta attraversando un’ondata di caldo eccezionale che mercoledì scorso ha fatto registrare una temperatura record di 19,8°C nella regione. La stagione della fusione in Groenlandia di solito dura da giugno ad agosto. I dati del governo danese mostrano che l’isola ha perso più di 100 miliardi di tonnellate di ghiaccio dall’inizio di giugno 2021 e mentre la gravità della fusione è inferiore a quella del 2019, quando sono state perse 11 miliardi di tonnellate di ghiaccio in un solo giorno, l’area colpita quest’anno è molto più grande.

Perdita di ghiaccio sempre più rapida a mano a mano che le temperature aumentano: cambiano le correnti oceaniche, gli ecosistemi marini sono sempre più alterati e le città costiere sempre più a rischio inondazione

La perdita di ghiaccio della Groenlandia – che non è stata mai così veloce negli ultimi 12.000 anni, con la velocità di circa un milione di tonnellate al minuto nel 2019 -, rappresenta una minaccia a livello globale. La fusione della calotta glaciale è sempre più rapida a mano a mano che le temperature globali aumentano: questo provoca un cambiamento nelle correnti oceaniche, ecosistemi marini sempre più alterati e una minaccia sempre più realistica per le città costiere più basse, che rischiano di essere inondate.

La Groenlandia ha vietato la ricerca di petrolio

Se dovesse fondersi tutto il ghiaccio in Groenlandia, il livello globale del mare aumenterebbe di circa 6 metri e –  anche se è improbabile che ciò accada in qualsiasi tipo di scala temporale prevedibile -, gli scienziati hanno avvertito che l’isola più grande del mondo sta raggiungendo un punto critico a causa delle pressione esercitate dal riscaldamento globale.

Leggi anche:

Le ondate di caldo sono sempre più letali anche per piante e animali: è una strage che ci ricorda l’urgenza di agire

Dove fuggire per sopravvivere alla “fine del Mondo”? Individuate 5 isole felici

Gli aggiornamenti di IconaMeteo:

CALDO ESTREMO al Sud, SI VEDE LA FINE: ecco quando si chiuderà l’ondata di calore

NON C’È TREGUA al Nord, VIA VAI DI PERTURBAZIONI: tempistiche e zone più a rischio

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie