IniziativeIniziativeVivere Green

Musica per lottare contro i cambiamenti climatici. Elisa in prima linea con un eco-tour per un futuro più sostenibile

Dopo aver fatto tappa a Milano, Music for the Planet si sposta a Genova. AWorld sostiene il progetto che mira a piantare entro il 2025 500 milioni di alberi in Europa

Il mondo della musica si è mobilitato per l’ambiente: da maggio è iniziato un tour ecosostenibile volto alla tutela del nostro Pianeta. Music for The Planet è il progetto ideato da Music Innovation Hub con la piattaforma Aworld, in collaborazione con ASviS e con UBI- Unione Buddista Italiana. Si tratta di un’iniziativa per un futuro più sostenibile che punta a unire musica, ecologia e cittadini contro gli effetti dei cambiamenti climatici anche attraverso una raccolta fondi che sostiene Legambiente volta alla messa a dimora di alberi nelle città italiane. Madrina speciale di questo evento la cantante Elisa; sui palchi italiani si sono esibiti e si esibiranno molti artisti che condividono la necessità di agire con urgenza e infondere una corretta consapevolezza ambientale. Attraverso la raccolta fondi che viaggerà insieme ai concerti, si contribuirà al raggiungimento degli obiettivi del progetto europeo Life Terra, cofinanziato dal programma LIFE della Commissione europea, di cui Legambiente è la referente italiana, che mira a piantare entro il 2025 500 milioni di alberi in Europa (di cui 9 milioni in Italia) curando i nuovi alberi per i tre anni successivi.

Elisa è stata scelta dall’ONU per il suo interesse costante per il Pianeta: è stata nominata come primo “Ally”, “Alleato” della Campagna SDG Action sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. I 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) rappresentano un urgente invito all’azione per capovolgere un copione già scritto e ottenere un mondo più giusto, pacifico e green che dia vita a una realtà in cui la crisi climatica non pone fine all’umanità, perché l’umanità riesce a porre fine alla crisi climatica. La campagna chiede alle persone di tutto il mondo di #FlipTheScript: trasformare l’apatia in azione, la paura in speranza, la divisione in unione. Elisa è la voce italiana, ambasciatrice di #FlipTheScript, l’impossibile che diventa possibile se si agisce tutti insieme per riprendersi un Mondo che appartiene a tutti e non solo ad alcuni.

Elisa, Back to the Future

“Back to the Future Live Tour” è partito dall’Arena di Verona il 28 maggio e terminerà a Roma il 24 settembre; più di 30 date che per la prima volta nella sua carriera, vedono la cantante impegnata in una tournée che tocca tutte le regioni d’Italia, in location immerse tra arte e natura. Fondamentale in ogni tappa il Green Village, un’area allestita con materiali ecosostenibili e realizzati con criteri di sostenibilità anche sociale, teatro di una fitta programmazione di talk, performance, percorsi sensoriali, attivazioni, proiezioni, attività di benessere e dedicate ai più piccoli, installazioni, workshop, dialoghi sulla sostenibilità curati da AWorld e Music Innovation Hub, in location dal particolare valore naturale e paesaggistico e pensate sulla base di un protocollo che rispetti un basso impatto ambientale. 11, 12, 13 e 14 settembre il tour ha toccato Milano, scegliendo uno luoghi più suggestivi della città, il Castello Sforzesco. Sono stati organizzati anche 2 eventi di Pulizia di Parco Sempione insieme agli amici di WAU, un’organizzazione di volontariato che ha come obiettivo il miglioramento della qualità della vita attraverso interventi di riqualificazione e valorizzazione della città che prevedono il coinvolgimento attivo di coloro che la vivono quotidianamente.

Green Village

Nel Green Village milanese sono stati molti gli eventi a ingresso gratuito; dal primo talk in dal titolo “Che aria tira?” con gli influencer Pierluca Mariti/Piuttosto che) e Andrea Grieco, agli interventi di Elisa, Dino Lupelli (Music Innovation Hub), Marco Armellino (AWorld), Tessa Gelisio, Marina Ponti (Global Director della UN SDG Action Campaign), il cantante Daniele Stefani e tanti altri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Daniele Stefani (@daniele_stefani)

I partners di AWorld, l’applicazione che sprona ognuno di noi a fare la propria parte per contribuire a limitare il riscaldamento globale e costruire un futuro migliore, selezionata dalle Nazioni Unite come app ufficiale a supporto della campagna mondiale contro il climate change ActNow, in collaborazione con TheOceancy, hanno donato 100 coralli a Elisa per il suo impegno nel contribuire a sensibilizzare sul tema del cambiamento climatico e della protezione della biodiversità. I coralli sono stati adottati per essere protetti e ristorati.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AWorld in support of ActNow (@aworld.actnow)

Oggi, giovedì 15 settembre, è la volta di Genova, con il Green Village allestito all’Arena Mare Porto Antico: alle 19:30 si terrà il talk “Storia di un Tour sostenibile che ha fatto incontrare aziende, istituzioni, onlus e organizzazioni” con le testimonianze di Marco Armellino, Matteo Cavalleroni, segretario generale di HelpCode e Alberto Cappato. Alle 20.30, al termine dell’intervento, Elisa insieme ad AWorld donerà a HelpCode, organizzazione che lavora in Italia e nel mondo per garantire a ciascun bambino una scuola di qualità, la protezione di una famiglia e una comunità in cui crescere e sviluppare le proprie potenzialità, un rifugio per api e insetti impollinatori: un Bee Hotel offerto dalla startup Beeing. La casetta per le api sarà posizionata all’Orto Sperimentale di Genova e servirà per replicare le condizioni ideali di nidificazione per questi insetti.

La scelta di avviare una collaborazione con Music Innovation Hub e con Elisa, nasce dalla necessità di rompere le bolle sociali nelle quali siamo spesso immersi e portare l’azione climatica agli occhi di tutti e tutte” ha dichiarato Marco Armellino, Presidente e Co-Fondatore di AWorld. In solo un anno di vita AWorld ha promosso la messa a dimora 1 milione e 800000 api, la piantumazione di oltre 20000 alberi e spronato più di 8 milioni e mezzo di azioni positive per il Pianeta in tutto il mondo. All’interno dell’app è possibile unirsi al team di Elisa e registrare le proprie azioni fino al 31 dicembre 2022 e per tutta le date del tour “Back to the Future”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da AWorld in support of ActNow (@aworld.actnow)

Stefania Andriola

Lavoro in redazione da febbraio 2010. Mi piace definirmi “giornalista, scrittrice e viaggiatrice”. Adoro viaggiare, conoscere culture diverse; amo correre, andare in bicicletta, fare lunghe passeggiate ma anche leggere un buon libro. Al mattino mi sveglio sempre con un’idea: cercare di aggiungere ogni giorno un paragrafo nuovo e interessante al libro della mia vita e i viaggi riempiono le pagine che maggiormente amo. La meteorologia per me non è solo una scienza ma è una passione e un modo per ricordarmi quanto siamo impotenti di fronte alle forze della natura. Non possiamo chiudere gli occhi e dobbiamo pensare a dare il nostro contributo per salvaguardare il Pianeta. Bastano piccoli gesti.

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie