ClimaSalute del pianetaVideo

Greta Thunberg: dopo il Coronavirus dovremo seguire una nuova strada

Per la Giornata della Terra Greta Thunberg live con il direttore dell'Istituto Potsdam: Coronavirus e crisi ambientale sono collegati, e per entrambi serve ascoltare la scienza

In occasione della Giornata della Terra Greta Thunberg ha esortato le persone di tutto il mondo a intraprendere una nuova strada dopo la pandemia del Coronavirus, che secondo la giovane attivista ci ha dimostrato che «la nostra società non è sostenibile».

Greta Thunberg – che ha vissuto in prima persona l’isolamento per i sintomi del contagio da Coronavirus – ha avuto un incontro digitale con il direttore dell’istituto di ricerca sull’Impatto Climatico di Potsdam, e la conversazione è stata trasmessa in diretta dal Museo del Premio Nobel a Stoccolma. In un discorso contrassegnato dal pragmatismo che la contraddistingue, la giovanissima attivista svedese ha sottolineato la necessità di ascoltare la scienza.

«Dobbiamo affrontare due crisi in una volta – ha detto Greta Thunberg -: quella del Coronavirus e quella climatica. Come nell’attuale pandemia diamo ascolto alla scienza e agli esperti, così dobbiamo fare per l’altra battaglia, quella contro il riscaldamento globale».

La nostra società ha saputo dare una «risposta molto forte al Coronavirus», ha sottolineato l’attivista, che «ha cambiato la nostra vita quotidiana».
Anche il direttore dell’Istituto Potsdam, Johan Rockström, ha confermato che c’è un forte legame tra la pandemia in corso e la crisi ambientale: la deforestazione e il traffico di animali selvatici aumentano la probabilità che i virus facciano il cosiddetto salto di specie, l’inquinamento atmosferico aumenta la vulnerabilità degli esseri umani indebolendo i nostri sistemi respiratori e l’espansione del trasporto aereo consente una diffusione più rapida delle epidemie. «Stiamo mettendo a rischio la salute umana e la salute della natura», ha avvertito.

Leggi anche:

Coronavirus, Milano capofila per una ripartenza sostenibile

Lockdown, drastico calo di biossido di azoto in Europa: i dati

Economia: i programmi per la ripresa ci pongono davanti a un bivio

 

Valeria Capettini

Nata a Milano nel 1991, mi sono laureata in Lettere moderne per poi conseguire una laurea magistrale in Comunicazione. Sono iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Nel 2016 sono entrata a far parte della squadra di Meteo Expert, allora conosciuto come Centro Epson Meteo: un'esperienza che mi ha insegnato tanto e mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della climatologia lavorando fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore.

Articoli correlati

Back to top button