IniziativePolitiche

Greta Thunberg dona il premio da un milione di euro alle Ong per il clima

Il Recovery Fund non convince la giovane attivista svedese: «il Consiglio europeo è risultato in alcune belle parole e vaghi, incompleti e distanti obiettivi climatici»

Greta Thunberg ha deciso di donare un premio da un milione di euro alle ong che, come lei, lottano per il clima. Lo ha reso noto la stessa attivista sui social: “sono incredibilmente onorata e grata di esser stata scelta per il premio Gulbenkian […] è più denaro di quanto io possa immaginare, quindi verrà interamente donato, attraverso la mia fondazione, a diverse organizzazioni e progetti che lavorano per aiutare coloro che più di tutti sono colpiti dalla crisi climatica ed ecologica”.

La somma arriva dalla prima edizione del premio Gulbenkian per l’Umanità, vinto da Greta Thunberg tra altri 135 candidati provenienti da 46 Paesi del Mondo. Ad assegnarlo è stata la Calouste Gulbenkian Foundation, organizzazione filantropica portoghese che premia chi è impegnato nella mitigazione dei cambiamenti climatici.

View this post on Instagram

I’m extremely honoured to receive the Gulbenkian Prize for Humanity! We’re in a climate emergency, and my foundation will as quickly as possible donate all the prize money of 1 million Euros to support organizations and projects that are fighting for a sustainable world, defending nature and supporting people already facing the worst impacts of the climate- and ecological crisis — particularly those living in the Global South.
 Starting with giving €100.000 to the SOS Amazonia Campaign led by @FridaysForFutureBrasil to tackle COVID-19 in the Amazon, and €100.000 to the Stop Ecocide Foundation (@ecocidelaw ) to support their work to make ecocide an international crime. @fcgulbenkian #facetheclimateemergency

A post shared by Greta Thunberg (@gretathunberg) on

Nel post che accompagna il video, Greta rende noto anche quali saranno le prime ong/progetti a ricevere il denaro: 100 mila euro andranno alla campagna del movimento Fridays for Future basiliano “SOS Amazonia”, che si occupa del contenimento dell’epidemia di coronavirus in Amazzonia. Altri 100 mila euro andranno alla Fondazione Stop Ecocide per sostenere il loro lavoro e rendere l’ecocidio un crimine internazionale.

«Il Recovery Fund? Solo belle parole»

Nelle ultime ore Greta si è anche espressa sul Recovery Fund, che ha criticato perché contiene obiettivi climatici ancora troppo vaghi e incompleti. «Come previsto, il Consiglio europeo è risultato in alcune belle parole, alcuni vaghi, incompleti e distanti obiettivi climatici quasi impossibili da tracciare, e una completa negazione dell’emergenza climatica. Finché continueremo a giocare alle loro condizioni, questo è tutto ciò che otterremo: le briciole rimaste. Possiamo organizzare tutti i meeting che vogliamo, ma finché la crisi climatica non verrà trattata come una crisi, le azioni necessarie a combatterla resteranno nel cassetto».

 

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati