Notizie MondoPolitiche

Una città olandese vieterà la pubblicità per carne, voli turistici e auto alimentate a combustibili fossili

«Non possiamo dire alle persone che c'è una crisi climatica e incoraggiarle ad acquistare prodotti che fanno parte delle cause»

È in Olanda la prima città del mondo che ha deciso di vietare la pubblicità di prodotti a base di carne, voli per le vacanze e automobili che consumano combustibili fossili. Si tratta di Haarlem, che si trova a ovest di Amsterdam e ha una popolazione di 160.000 abitanti.

«Non possiamo dire alle persone che c’è una crisi climatica e incoraggiarle ad acquistare prodotti che fanno parte delle cause», ha detto al canale radio Haarlem105 Ziggy Klazes, una consigliera del partito GroenLinks che ha redatto la mozione.

A causa dei contratti ancora in vigore il divieto sarà effettivo dal 2024, quando le pubblicità della carne, dei voli per le vacanze e delle automobili a diesel e benzina non potranno più essere esposte sugli autobus della città e sugli schermi negli spazi pubblici.

Le lamentele sono arrivate principalmente dagli operatori dell’industria della carne dell’Olanda, che accusano il comune di esagerare «nel dire alle persone cosa sia meglio per loro». I dati, però, non lasciano spazio ai dubbi: la produzione di carne è una grande fonte di inquinamento, genera un’enorme quantità di emissioni di gas serra e consuma più suolo e acqua di quanto possiamo permetterci.

Leggi anche:

Dovremmo mangiare meno carne

Great Pacific Garbage Patch, sono 6 i Paesi responsabili dell’enorme isola di rifiuti

L’autunno è la stagione dei tornado: in Italia 4 trombe d’aria nei primi dieci giorni di settembre

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie