InquinamentoItalia

Torna l’incubo smog, già superata la soglia in molte zone

Lo smog è in aumento: stiamo già superando la soglia limite in molte zone. Ecco i dati registrati ieri

Ci inoltriamo verso la stagione fredda e torna l’incubo smog: il livello delle polveri sottili nell’aria sta aumentando soprattutto in Pianura Padana, dove si sono registrati già i primi valori oltre la soglia limite di 50 microgrammi al metro cubo.

smog europa
Il PM10 in Europa. Crediti: Copernicus

Nella giornata di ieri, il 21 ottobre, la soglia che la normativa impone come limite per la salute umana è stata superata in diverse aree della Lombardia. Stando ai dati Arpa, tra le principali città in cui il PM10 era oltre il limite, anche se di poco, ci sono Milano (che nella zona nord, in viale Marche, ha raggiunto i 51 µg/m³) e Pavia (con 51 µg/m³ rilevati in Piazza Minerva). Polveri sottili oltre la soglia anche a Ponti sul Mincio, nel Mantovano (dove si sono registrati addirittura 68 µg/m³), Rezzato, in provincia di Brescia (65 µg/m³), a Crema (55 µg/m³) e a Magenta (52 µg/m³).

Anche in Piemonte lo smog è in aumento. A Torino (58 µg/m³ rilevati nel quartire di Rebaudengo, 57 µg/m³ al Lingotto); in provincia di Alessandria a Tortona (57 µg/m³) e Casale Moferrato (55 µg/m³); a Vercelli (54 µg/m³ in corso Gastaldi).

Qualità dell’aria scadente anche in diverse zone del Veneto: a Treviso, segnala l’Arpa, è stata registrata una concentrazione di PM10 di addirittura 95 µg/m³ in via Lancieri. Valori elevati anche a Padova (80 µg/m³ in zona Arcella), Venezia (79 µg/m³ nella zona del Parco Bissuola) e Verona (66 µg/m³ in zona Borgo Milano).
La concentrazione di PM10 nell’aria ha superato la soglia limite anche in Liguria, a Genova: l’Arpa regionale segnala ben 74 µg/m³ registrati ieri in via San Martino, nella zona orientale della città. Anche più in centro polveri sottili oltre il limite: in via Buozzi 59 µg/m³.

Leggi anche:

Il costo dell’inquinamento è alto anche per le nostre tasche: 5 città italiane tra le 10 europee con la spesa più elevata

L’inquinamento uccide, anche i neonati: nel 2019 ne sono morti quasi 500.000

Un’Italia non basta: allevamenti e agricoltura ne consumano una e mezza. Lo studio

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati

Back to top button