Iniziative

Clima sotto i riflettori, inizia la Climate Action Week: alcuni degli eventi principali a Milano

Sta per iniziare la Climate Action Week e anche a Milano il clima sarà il grande protagonista dei prossimi giorni.

Gli attivisti milanesi di Fridays For Future ci hanno svelato che anche a Milano la settimana dedicata al clima si aprirà con un grande flash mob nazionale in programma per venerdì 20 settembre alle 16.00. Il luogo dell’evento è ancora segreto.

Dalle 18 alle 20 tutti in piazza Cairoli per “Siamo tutti Gretini“, l’evento organizzato da Italian Climate Network e Milano per il Clima che ci invitano a «metterci la faccia con Greta Thunberg per sostenere la lotta per il clima».

Il capoluogo lombardo darà il via alla settimana dedicata al clima anche con una conferenza ospitata dall’Università Statale, venerdì a partire dalle 20.45: “Quali orizzonti per il nostro pianeta?” offrirà un confronto tra gli attivisti e le attiviste del movimento e lo scrittore Bruno Arpaia, il ricercatore Valerio Bini, il sindacalista Michele De Palma e Don Virginio Comegna. Il rapporto tra esseri umani e natura «è stato messo in discussione dai cambiamenti climatici», osservano gli attivisti di Fridays For Future: durante la conferenza si discuterà di quali cambiamenti siano necessari per contrastare «i cambiamenti climatici e per garantire a tutte e a tutti un futuro più equo e giusto su questo pianeta».

Sabato alle 18 si dedicherà un momento di riflessione su quanto successo al polmone verde del Pianeta, la foresta amazzonica, che è stata divorata dalle fiamme. L’appuntamento è a ChiAmaMilano, nelle vicinanze dell’Università Statale, con Milano Per Il Clima e Italian Climate Network.

Domenica 22 tutti in bici per il “Bike Strike For Future“, organizzato da Fridays For Future e da Greenpeace: si partirà alle 16 da Largo Cairoli per una biciclettata in nome della sostenibilità. «Invaderemo le strade della città con le nostre biciclette – annunciano gli attivisti – per mostrare che un’altra mobilità non solo è sostenibile, ma è necessaria per affrontare la crisi climatica».

Foto Facebook/Fridays For Future Milano

Per lunedì 23 l’invito è quello di evitare di mangiare carne in occasione del No Meat Day. «L’allevamento dei bovini da carne infatti è uno dei principali produttori di gas climalteranti, sottrae terreno per la produzione dei mangimi sia alle foreste che all’uomo, consuma enormi quantità di acqua e produce rifiuti tossici che vanno smaltiti e producono eutrofizzazione e acidificazione dell’acqua», spiegano gli attivisti di Fridays For Future, che per lunedì danno appuntamento alle 18.30 alla Casa Per La Pace di Milano per assistere a dei brevi talk sul tema e alla proiezione di due film.

Martedì 24 ci si trova alle 16.30 in Città Studi, nell’aula 200 di via Celoria, per la conferenza organizzata da Tempo Zero e da Fridays For Future Milano: Energia: tra cambiamento climatico e transizione energetica. Interverranno Gianluca Ruggieri, professore dell’ Università degli Studi dell’Insubria, Alessandro Runci, attivista dell’associazione Re:Common, e Claudia Vago, giornalista di Valori.it.
In serata dalle 19 è in programma l’aperitivo solidale Brindiamo per il Pianeta, organizzato in via Fabio Massimo dall’Ong Mani Tese.

La tematica inquietante dell’innalzamento dei mari sarà il cardine di un Flash Mob destinato fare notizia: si tratta di “Milano Beach 2030” e si terrà in Piazza della Scala il 25 settembre alle 13. «L’innalzamento dei mari porterà la spiaggia a Milano?», si chiedono, ci chiedono, i ragazzi di Fridays For Future.

Giovedì prossimo chi vorrà potrà dare una mano per i preparativi del grande sciopero globale in programma per venerdì 27: l’appuntamento è a partire dalle 16 al parco di Porta Venezia.
In serata ci si ritrova nella sede della Onlus Mani Tese in Piazzale Gambara per la proiezione gratuita del film Thank you for the rain, organizzata in collaborazione per Milano per il Clima.

Venerdì 27 l’onda verde sommergerà il centro di Milano in occasione del grande Sciopero Globale. Per l’evento culmine della Climate Action Week l’appuntamento è in Largo Cairoli a partire dalle 9: il corteo partirà alle 9.30.
«Sarà il più grande sciopero climatico mai realizzato nel nostro paese», affermano gli attivisti di Fridays For Future: «oltre ai bambini, ragazzi, studenti e genitori si uniranno tanti lavoratori anche grazie agli scioperi indetti da alcune sigle sindacali». Gli attivisti invitano tutti a partecipare alla manifestazione, ma invitano a evitare di portare con sé bandiere o simboli. Ben vengano, invece, «cartelli autoprodotti con messaggi per il clima e un mondo migliore».

Qui il calendario pdf degli eventi a Milano per la Climate Action Week

Tags

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati