ItaliaMeteo

Maltempo: oggi allerta arancione in 3 regioni

Temporaneo tregua, ma preoccupa il livello dei fiumi. In arrivo altre fasi di forte maltempo

L‘intensa ondata di maltempo che ha colpito il Paese sembra conclusa: oggi avremo comunque delle piogge residue, o isolati temporali,  su estremo Nordest, basso Tirreno, Toscana e Puglia meridionale. Preoccupa il livello dei fiumi in Calabria ed Emilia Romagna dopo le violente precipitazioni delle scorse ore. La tregua sarà però piuttosto breve: già nelle prossime ore avremo i primi segnali di un nuovo peggioramento del tempo per l’arrivo della terza perturbazione del mese. Nella notte torneranno piogge e temporali al Nord e su parte del Centro, in attesa di un martedì di maltempo al Centro-nord, Campania e Sardegna.

Per la giornata di oggi, 4 novembre, l’allerta meteo arancione di moderata criticità è stata diramata:

    • per rischio idraulico sulla Calabria (Versante Tirrenico Settentrionale) e sull’Emilia Romagna (Bacini emiliani occidentali);
    • per rischio temporali sulla Calabria (Versante Tirrenico Settentrionale);
    • per rischio idrogeologico sulla Calabria (Versante Tirrenico Settentrionale), sull’Emilia Romagna (Bacini emiliani occidentali) e sulla Liguria (Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Levante).
Le zone soggette all’allerta meteo lunedì 4 novembre

È allerta gialla nelle seguenti regioni:

  • per rischio idraulico su Calabria (Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Emilia Romagna (Bacini emiliani centrali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale), Lazio (Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Aniene) e Molise (Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro);
  • per rischio temporali su Basilicata (Basi-C, Basi-A2, Basi-D), Calabria (Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Emilia Romagna (Bacini emiliani centrali, Bacini emiliani occidentali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale), Puglia (Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Basso Fortore, Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica), Sicilia (Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico) e Veneto (Piave pedemontano, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Adige-Garda e monti Lessini, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna, Livenza, Lemene e Tagliamento, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Alto Piave);
  • per rischio idrogeologico su Abruzzo (Bacino dell’Aterno, Bacino Basso del Sangro, Marsica, Bacino Alto del Sangro), Basilicata (Basi-C, Basi-A2, Basi-D), Calabria(Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jonico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale), Campania (Basso Cilento, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Alto Volturno e Matese, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Alta Irpinia e Sannio, Tusciano e Alto Sele, Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro), Emilia Romagna (Bacini emiliani centrali), Friuli Venezia Giulia(Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino di Levante / Carso, Bacino montano del Tagliamento e del Torre), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro), Puglia (Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Salento, Bacini del Lato e del Lenne, Basso Fortore, Puglia Centrale Bradanica, Basso Ofanto, Sub-Appennino Dauno, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica), Sicilia (Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico) e Umbria (Nera – Corno, Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Medio Tevere, Alto Tevere, Chiascio – Topino).
Tags

Judith Jaquet

Mi sono laureata con lode in Letterature straniere, indirizzo in Scienze della Comunicazione, con una Tesi in Linguistica generale, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Sono iscritta all'Ordine dei Giornalisti della Lombardia (Albo dei professionisti) dal 2008, dopo aver frequentato il Master in Giornalismo Campus Multimedia dello Iulm. Lavoro nella redazione di Meteo Expert dal 2011 e mi occupo della gestione dei contenuti editoriali sul web e sui social network. Conduco le rubriche di previsioni meteo in onda sui canali Mediaset e sulle principali radio nazionali.

Articoli correlati