Notizie ItaliaPolitiche

Grandi navi a Venezia, arriva lo stop del governo: ecco cosa cambia

Stop del governo alle grandi navi a Venezia: la decisione è stata ufficializzata giovedì 25 marzo dai ministri Cingolani (Transizione ecologica), Franceschini (Cultura), Garavaglia (Turismo) e Giovannini (Infrastrutture).
Come sottolinea il comunicato pubblicato dal Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili l’obiettivo della svolta è quello di «tutelare un patrimonio storico-culturale non solo italiano ma del mondo intero».
«In via temporanea – spiega il Mit -, il traffico delle grandi navi da Venezia » verrà dirottato «verso Marghera».

I ministri si sono incontrati in videoconferenza, e hanno deciso anche di lanciare un concorso di idee per portare gli approdi fuori dalla laguna e «risolvere in maniera strutturale e definitiva il problema del transito delle grandi navi a Venezia».

La questione era da anni motivo di polemiche: prima che la pandemia riducesse al minimo il via vai delle crociere, le grandi navi transitavano nel cuore storico di Venezia, attraversando il Canale della Giudecca e il bacino di San Marco. Oltre ai seri danni ambientali, talvolta questi giganti del mare hanno provocato anche degli incidenti: è il caso per esempio della nave “Opera”, della società MSC, che nel giugno del 2019 si è scontrata con un battello turistico e la banchina proprio nel canale della Giudecca dopo che i due rimorchiatori che la trainavano ne hanno perso il controllo.

Leggi anche:

Cambiamenti climatici e stagioni: fino a 6 mesi d’estate entro la fine del 2100. L’approfondimento del climatologo

Miami rinuncia alle sue iconiche palme: servono alberi che facciano più ombra e assorbano più CO2

Biodiversità urbana: la fragile convivenza tra uomo e animali selvatici in città

Italia, nuove centrali a gas fanno aumentare le bollette: l’altolà degli esperti

 

Valeria Capettini

Nata a Milano nel 1991, mi sono laureata in Lettere moderne per poi conseguire una laurea magistrale in Comunicazione. Sono iscritta all'Albo dei Giornalisti della Lombardia. Nel 2016 sono entrata a far parte della squadra di Meteo Expert, allora conosciuto come Centro Epson Meteo: un'esperienza che mi ha insegnato tanto e mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della climatologia lavorando fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore.

Articoli correlati

Back to top button