IniziativeItalia

Transizione ecologica e digitale: nasce in Italia il Liceo TED. L’obiettivo

Si stima che entro i prossimi 3 anni la richiesta nel settore della transizione ambientale raggiungerà 2,4 milioni

Le sfide che il cambiamento climatico ci pone davanti richiedono una società formata ed informata. È su questi presupposti che nasce il Liceo delle Scienze applicate per la Transizione Ecologica e Digitale (Liceo TED). Il Liceo sperimentale TED propone un percorso di formazione di quattro anni che sappia coniugare la tradizione umanistico-scientifica con un metodo che possa dare ai giovani gli strumenti necessari per affrontare da protagonisti la transizione digitale ed ecologica in atto. Il progetto prevede un nuovo metodo di apprendimento basato sulle conoscenze tecnico-scientifiche su cui si verteranno sempre di più le professioni del futuro ma senza dimenticare la cultura umanistica e le competenze non cognitive come la comunicazione verbale e non verbale e la capacità relazionale.

Transizione ecologica in Italia, a che punto siamo? I dati dell’Ispra

Liceo TED, nascita del progetto e collaborazione delle grandi imprese

Il Liceo Ted, Promosso da ELIS come Progetto di Semestre sotto la presidenza di Marco Alverà, CEO di Snam, si avvale della rete di grandi gruppi e imprese che aderiscono al Consorzio di aziende CONSEL. Le imprese si occupano di strutturare la proposta didattica e formativa, aiutando i giovani a capire quali sono le competenze richieste dal futuro mercato del lavoro, con la possibilità per gli studenti di applicare concretamente i concetti teorici. A tal proposito, le aziende mettono a disposizione degli studenti le loro strutture a livello mondiale per consentire loro di fare esperienze all’estero e relazionarsi in un contesto globale.

Il percorso didattico è basato sulle materie STEM: ecco di cosa si tratta

La proposta didattica, come detto in precedenza, è basata su materie scientifiche e umanistiche. L’80% dei lavori futuri richiederà infatti competenze STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Già oggi il 96% delle aziende italiane ricerca profili con competenze sul digitale e si stima che entro i prossimi 3 anni la richiesta nel settore della transizione ambientale raggiungerà 2,4 milioni. “Il nostro progetto nasce dalla volontà di un gruppo di imprese di collaborare con le istituzioni e con la scuola per aiutare le nuove generazioni a cogliere le nuove opportunità derivanti dalla rivoluzione digitale ed ecologica”, spiega Alverà, CEO di Snam e Presidente di Semestre Consorzio ELIS.

PNRR, Italia sotto la media UE per le risorse destinate alla transizione ecologica

Liceo TED, i focus: transizione ecologica e digitale

Il mondo spinge sempre di più verso un modello economico più sostenibile e verso un maggior utilizzo di fonti rinnovali. Il primo obiettivo del programma è proprio quello di dare ai giovani gli strumenti e le competenze necessarie per affrontare al meglio la transizione ecologica in ogni suo ambito. Altrettanto fondamentale è saper affrontare al meglio la transizione digitale: l’obiettivo è dunque quello di far comprendere alle generazioni future l’utilizzo delle principali tecnologie digitali, dando loro i concetti teorici per poterle applicare. Lo scopo è quello di formare persone consapevoli delle potenzialità delle principali tecnologie digitali, come per esempio l’intelligenza artificiale e la robotica.

Le esperienze formative: dai workshop in rete al lavoro sul campo

Il Liceo Ted offre una serie di esperienze formative che vanno dall’apprendimento in rete al lavoro pratico sul campo. Di seguito le principali attività previste:

  • Workshop in rete: tutti i Licei della rete svolgono un workshop condiviso nella medesima data in modo da poter realizzare progetti e seguire lezioni comuni.
  • Learning Week: sono previste ogni anni dalle 2 alle 3 settimane di approfondimento sulle tematiche legate alla transizione ecologica e digitale. Nel primo biennio si affronteranno le tematiche basilari mentre nel secondo biennio si affronterà un lavoro per gruppi di livello omogeneo con orientamento alla scelta post diploma.
  • Summer Camp e Summer Job: nel primo caso gli studenti saranno coinvolti in project work su casi pratica mentre nel secondo caso affronteranno due settimane presso aziende, studi professionali e/o laboratori.
  • English First: alcune lezioni sono svolte in inglese. Tutti gli studenti riceveranno una formazione per conseguire almeno il raggiungimento del livello B2 – Certificazione Cambridge. Tra il terzo e quarto anno è prevista un’esperienza all’estero: uno, due o tre mesi di lavoro/studio/volontariato.

Come si compone in Italia la rete del Liceo sperimentale TED

La rete del Liceo TED in Italia è composta da 28 Licei sperimentali. I contenuti didattici sono sviluppati da 4 Università (Politecnico di Milano, Università Bocconi, Tor Vergata, Università di Padova) e dalle aziende del Consorzio ELIS per la realizzazione di progetti comuni finalizzati all’innovazione. L’attività didattica non è svolta solo dai docenti “titolari” delle diverse discipline ma anche da docenti universitari ed esperti delle imprese che si affiancano per affrontare le specifiche tematiche del corso.

Leggi anche:

New York, Central Park diventa un centro per la raccolta di dati climatici

Clima, lo zero netto passa attraverso una «trasformazione economica globale»

Gli ultimi aggiornamenti:

Siccità, Po in secca come in estate e Alpi senza neve: situazione critica al Nord

Inquinamento e lockdown, evitati oltre 800 decessi nel febbraio-luglio 2020

 

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie