Notizie Mondo

Sydney alle prese con piogge e inondazioni: in 60mila costretti a fuggire

La costa orientale dell'Australia è nuovamente alle prese con un maltempo estremo: saranno 24 ore complicate per la città di Sydney

La città di Sydney, la più grande dell’Australia, è in ginocchio a causa delle violente piogge che hanno costretto circa 60mila persone a lasciare le proprie abitazioni. Il servizio meteorologico australiano avverte che saranno 24 ore difficili con alcuni sobborghi di Sydney che già ieri hanno ricevuto circa 200 mm di pioggia, superando la piovosità tipica di marzo di 120 mm.

Piogge previste nelle prossime 24 ore – Bureau of Meteorology

Australia, Sydney flagellata dalle piogge e dal maltempo: aumentano le vittime

L’Australia è alle prese con piogge estreme e alluvioni dalla fine di febbraio, quando le inondazioni hanno travolto tutta la costa orientale causando profondi disagi e molte vittime. Intanto a Sydney una donna di 67 anni e suo figlio di 34 sono stati trovati senza vita vicino a un’auto abbandonata in un canale di acqua piovana nella parte occidentale di Sydney, riferiscono le autorità. La polizia del Queensland ha confermato invece la morte di un uomo scomparso in un’alluvione dal 27 febbraio, portando il conteggio delle vittime a 20.

Australia devastata dalle alluvioni: la pioggia di un anno in soli sette giorni

Le autorità hanno inoltre chiesto ai 5 milioni di residenti di Sydney di evitare spostamenti non necessari e di concedere tempo extra ai mezzi pubblici con molti treni cancellati a causa di allagamenti sui binari. Nel nord del Nuovo Galles del Sud le persone stanno ancora facendo i conti con le precedenti alluvioni: in molti casi l’elettricità e Internet risultano ancora interrotti. Le autorità temono che queste ulteriori piogge possano nuovamente ostacolare i soccorsi.

Leggi anche:

Antartide, nuovo record negativo per l’estensione del ghiaccio marino: i dati

Dissesto idrogeologico, l’allarme dell’ISPRA: oltre 8 milioni gli Italiani in aree a rischio

Siccità, fiume Po in grave emergenza: la crisi idrica peggiora. Gli ultimi dati

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie