AtmosferaVideo

L’eccezionale buco dell’ozono Artico sta per chiudersi

Quello che si è formato quest'anno sopra il Polo Nord è il più grande mai osservato prima

Il buco dell’ozono artico record, formatosi quest’anno, sta per chiudersi. Lo confermano le proiezioni effettuate dagli esperti del Copernicus Atmosphere Monitoring Service. E’ piuttosto raro che si formi un buco dell’ozono Artico: di solito, infatti, quando si parla di buco dell’ozono si parla di quello che si forma ogni anno al Polo Sud, sopra l’Antartide. E quello che si è formato quest’anno sopra il Polo Nord è il più grande mai osservato prima, grande fino a 3 volte le dimensioni della Groenlandia.

La rottura del vortice polare, il principale responsabile della formazione del buco dell’ozono artico di quest’anno, nei prossimi giorni, consentirà a masse d’aria ricche di ozono stratosferico di raggiungere le alte latitudini, “chiudendo” così il buco.

Leggi anche:

Buco dell’ozono verso la chiusura, a 33 anni dal protocollo di Montreal

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati