ClimaGhiacci

Monte Bianco, la fusione dei ghiacci ha restituito giornali provenienti da un incidente aereo degli anni ’60

Il ghiacciaio francese dei Bossons si sta ritirando: dietro di sé ha lasciato dei giornali che probabilmente provengono da un tragico incidente aereo

A causa del riscaldamento globale i ghiacci sul Monte Bianco versano in condizioni preoccupanti. Di recente la fusione del ghiacciaio dei Bossons, sul versante francese del Monte Bianco, ha riservato una sorpresa restituendo alcuni giornali indiani.

https://www.instagram.com/p/CCWhWLqIg9P/

La scoperta è opera di Timothée Mottin, gestore di un ristorante a La Cabane du Cerro, sopra Chamonix. I 12 giornali finora sono stati conservati in ottime condizioni da un blocco di ghiaccio e risalgono al 1966. Si tratta di copie dei giornali indiani National Herald ed Economic Times: sulle loro pagine si parla dell’ascesa di Indira Ghandi a primo ministro.

È molto probabile che le copie provengano tutte da un aereo della Air India che si era schiantato contro il Monte Bianco il 24 gennaio del 1966, provocando la morte di 177 persone.

Leggi anche:

Fin qui il 2020 è il secondo più caldo degli ultimi 141 anni

Il Coronavirus? «Un’esercitazione» per quello che ci riserva la crisi climatica

Crisi climatica: il superamento della soglia di 1,5°C è sempre più probabile

Gli aggiornamenti da IconaMeteo:

Forti temporali in arrivo: le previsioni del tempo

Il lungomare di Città del Capo è stato sommerso dalla schiuma [VIDEO]

Valeria Capettini

Sono nata a Milano nel 1991 e sono da sempre appassionata di giornalismo e scrittura. Dal 2016 lavoro con Meteo Expert, un’esperienza che mi ha insegnato tanto e che mi ha permesso di avvicinarmi all’affascinante mondo della meteorologia e della climatologia, offrendomi l’eccezionale opportunità di lavorare fianco a fianco con alcuni dei maggiori esperti italiani in questo settore. Dopo essermi diplomata al liceo classico, nel 2014 mi sono laureata in Lettere moderne con una tesi sul Giornalismo e sul ruolo dei social media in questo mondo. Nel 2017 mi sono laureata in Comunicazione per l’impresa, i media e le organizzazioni complesse con una tesi sulla brand personality.

Articoli correlati

Back to top button