ScienzaSpazio

Superluna: in arrivo la più bella (e grande) del 2020

Grazie al tempo stabile l'evento si potrà ammirare in tutta la sua bellezza: i dettagli

Imperdibile appuntamento con la più bella Superluna del 2020. Un evento che si potrà ammirare anche grazie alla presenza dell’alta pressione e ai cieli sereni che la prossima settimana ci accompagneranno alla Pasqua. Il perigeo, ossia la minima distanza della Luna dalla Terra, verrà raggiunto intorno alle ore 19:10 di martedì 7 aprile, circa 8 ore prima della Luna Piena. La distanza Terra – Luna sarà così di “soli” 356.908 km.
La Luna Piena si verificherà alle 4:35 della notte tra il 7 e l’8 aprile. Per osservare e fotografare la Luna, l’intervallo di tempo ideale si verificherà nelle ore centrali della notte del 7 aprile (e non la sera dell’8 aprile).

La Luna ci apparirà più grande proprio per la coincidenza tra il plenilunio e la minore distanza tra la Terra e il suo unico satellite naturale.
Dal punto di vista scientifico il termine Superluna non è del tutto corretto, in quanto non inserito tra le denominazioni ufficiali dell’International Astronomical Union.
La parola “Superluna” è stata proposta oltre trent’anni fa dall’astrologo Richard Nolle, che così voleva descrivere una luna piena o una luna nuova che si verifica quando il satellite è entro il 90 per cento della sua distanza minima dal nostro Pianeta.

Questo 2020 è un anno particolarmente ricco di superlune: la prima si è verificata il 9 febbraio, seguita da quella del 9 marzo. Tra pochi giorni la prossima per poi poterne ammirare una anche il 7 maggio. Ma quella di aprile sarà speciale: sarà la più vicina (e quindi apparentemente la più grande) di tutto l’anno.

Tags

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati