IniziativeRipartenza ecologicaSostenibilità

Giornata Mondiale dell’Istruzione, educare su clima e ambiente per trasformare il futuro

Il 24 gennaio è la Giornata Mondiale dell’Istruzione: la giornata è stata proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2018, e da allora è una occasione per promuovere una istruzione di qualità, inclusiva ed equa. Il tema del 2022 è “Cambiare rotta, trasformare l’istruzione“: per trasformare il futuro bisogna trovare infatti un nuovo equilibrio tra gli esseri umani, la natura, la tecnologia, sostenendo le nuove opportunità e affrontando le problematiche legate all’equità, all’inclusione e alla partecipazione democratica.

Giornata mondiale dell’Istruzione 2022: cambiare rotta per trasformare il futuro

L’educazione su tematiche ambientali e climatiche, in questo senso, è un passaggio fondamentale per affrontare la crisi climatica. Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Science i bambini nati nel 2020 dovranno sopportare gli effetti dei cambiamenti climatici in misura sette volte maggiore rispetto ai loro padri o ai loro nonni. Ma per ridefinire il nostro rapporto con il Pianeta, l’istruzione deve incoraggiare gli studenti a costruire un sistema di competenze e una mentalità per prendersi cura del Mondo, grazie all’educazione e allo sviluppo sostenibile.

L’impegno dell’UNESCO nel ridefinire l’educazione per dare forma al futuro è stato portato avanti anche attraverso il rapporto Futures of Education, che è stato definito dal segretario generale dell’ONU un «importante punto di riferimento per una educazione che assicuri giustizia, diritti umani e opportunità, e che ci permette di rispondere alle nuove sfide senza dimenticare gli interessi delle future generazioni».

«In questi tempi così inconsueti –  ha dichiarato Audrey Azoulay, Direttore Generale dell’UNESCO in occasione della Giornata dell’Istruzione del 2021 – il business-as-usual non è più una opzione. Se vogliamo trasformare il futuro, se vogliamo cambiare rotta, dobbiamo cambiare l’educazione. Dobbiamo trovare rimedio alle ingiustizie del passato e indirizzare la trasformazione digitale verso l’inclusione e la giustizia. E per contribuire a pieno allo sviluppo sostenibile abbiamo bisogno dell’educazione».

Pixabay

L’intesa tra Meteo Expert e ANPE per l’educazione ambientale e climatica

In questo contesto, allo scopo di educare le nuove generazioni alla consapevolezza ambientale e alla difesa del nostro Pianeta, sempre più minacciato dalla crisi climatica, è stato stipulato un protocollo d’intesa tra Meteo Expert (ex Centro Epson Meteo, detentore del marchio MeteoHeroes ed editore della testata giornalistica IconaClima) e ANPE (Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani). La collaborazione tra queste due importanti realtà si declinerà in iniziative, eventi e pubblicazioni focalizzati sull’educazione ambientale e climatica.

Come affermato da Luigi Latini, AD di Meteo Expert, produttore esecutivo e creatore del progetto MeteoHeroes, “Per noi di Meteo Expert è un grande onore poter collaborare attivamente con ANPE. Tutti conoscono il grande valore di questa associazione ed è motivo di orgoglio poterci occupare insieme di due temi fondamentali come l’educazione e il cambiamento climatico. Due temi che sono, e a maggior ragione saranno, di importanza vitale negli anni a venire”.

Dichiarazione Silvia Piccione, Presidente ANPE Lombardia: “I Pedagogisti hanno a cuore tutte le iniziative educative e grazie a questa pregevole iniziativa di Meteo Expert possiamo educare le nuove generazioni per la difesa del Pianeta dall’inquinamento e dal cambiamento climatico. Il messaggio forte e chiaro è necessario per difendere l’Ambiente e la Natura”.

Leggi anche:

La crisi climatica danneggia la salute di neonati e bambini

Crisi climatica: per 4 italiani su 5 è la principale sfida globale. L’indagine SWG

Quasi metà delle nazioni più vulnerabili non ha ricevuto i fondi climatici

Redazione

Redazione giornalistica composta da esperti di clima e ambiente con competenze sviluppate negli anni, lavorando a stretto contatto con i meteorologi e i fisici in Meteo Expert (già conosciuto come Centro Epson Meteo dal 1995).

Articoli correlati

Back to top button
Abilita notifiche OK No grazie